ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Preolimpico Torino: oggi Grecia-Croazia e soprattutto Italbasket vs. Messico
Preolimpico Torino: oggi Grecia-Croazia e soprattutto Italbasket vs. Messico
Gallinari Italia-Croazia Italbasket Preolimpico Torino 1

Preolimpico Torino: oggi Grecia-Croazia e soprattutto Italbasket vs. Messico

Preolimpico Torino, la strada per Rio 2016 passa da questo fine settimana: oggi alle 16 la prima entusiasmante finale Grecia-Croazia; ma soprattutto alle 21 c’è Italia-Messico. L’ Italbasket di Ettore Messina deve battere i nordamericani per continuare il sogno preolimpico. Diretta su Sky Sport 1 HD.

Giusto un cenno sulla gara del pomeriggio, con le due nobili del basket continentale attese da una gara che promette entusiasmo ma anche tanto equilibrio.

Ci saranno varie sfide nella sfida: a iniziare da quella tra Antetokounmpo e Bodganovic, i due migliori delle rispettive nazionali e non a caso anche stelle Nba; e poi quella fra i due giganti Bourousis e Saric. Ultimo precedente proprio a EuroBasket 2015, con la Grecia che s’impose 72-70 sulla Croazia.

E ora spazio a Italbasket: Datome e gli altri azzurri sono reduce dalla doppia vittoria in successione contro Tunisia e balcanici biancorossi e sono ora attesi dalla partita con il Messico, giunto secondo nel suo raggruppamento dietro gli ellenici.

Bisogna evitare scherzi di ogni tipo contro la nazionale messicana che, prima di Gustavo Ayon, confida nella forza della stella Francisco Cruz; da tenere sotto osservazione anche Jorge Gutierrez e Hector Hernandez.

La partita di stasera vede però ovviamente gli azzurri nettamente favoriti: conviene chiudere in fretta la pratica-Messico per andare domani in finale e dire la propria. Messina conta infatti di acquisire presto il risultato per partire poi con le rotazioni: far recuperare energie ai big e dare fiducia a chi finora ha giocato poco (vedi i vari Cervi, Cusin, Poeta e Tonut) sarebbe importante in vista dell’eventuale finalissima del PalaVela.

Queste le parole rilasciate da coach Messina alla vigilia dell’incontro: «Il Messico ha giocatori abili dal perimetro come Cruz e Toscano e un playmaker che ha buona capacità di controllare il ritmo. E’ inoltre una squadra solida a rimbalzo. Noi dovremo giocare con calma e attenzione. (…) Usare la testa, difendere, prendere rimbalzi, perdere pochi palloni e selezionare i tiri migliori: sono questi gli ingredienti per vincere. In partite secche quello che conta è mostrare concretezza e solidità, non lo spettacolo».


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*