ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Europa League > Europa League, problemi e disordini a Salisburgo: Basilea-Valencia a porte chiuse
Europa League, problemi e disordini a Salisburgo: Basilea-Valencia a porte chiuse

Europa League, problemi e disordini a Salisburgo: Basilea-Valencia a porte chiuse

L’Uefa ha sancito una bella punizione per il Basilea, viste le gravi intemperanze dei suoi tifosi durante la sfida valida per gli ottavo di ritorno con il Salisburgo.

Essa consisterà in una partita a porte chiuse, che consisterebbe nel quarto d’andata di Europa League con il Valencia: pertanto, il Basilea dovrà rinunciare ai propri tifosi per un match.

La Uefa ha stabilito proprio che la giusta punizione per i disordini e i problemi che ci sono stati a Salisburgo consterà nella disputa a porte chiuse del quarto di andata, in cui il Basilea sfiderà gli spagnoli del Valencia il prossimo 3 aprile.

Si ricorda che ci sono state numerose intemperanze dei supporters degli svizzeri in occasione dell’ottavo di ritorno sul campo del Salisburgo: addirittura, l’arbitro è stato costretto a sospendere il match 12 minuti a causa di un denso lancio di fumogeni. Inoltre, la squadra dovrà pagare altresì una multa di 107mila euro.

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*