ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Final Six Word League, che ruggito l’ Italvolley: USA schiantati 1-3!
Final Six Word League, che ruggito l’ Italvolley: USA schiantati 1-3!
Juantorena Italia-USA Italvolley World League 2016

Final Six Word League, che ruggito l’ Italvolley: USA schiantati 1-3!

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. Il discorso vale e tanto per l’ Italvolley di Chicco Blengini, che nella seconda giornata della Final Six di World League a Cracovia, ruggisce in faccia agli USA e li abbatte 1-3: una vittoria che ci voleva a poche settimane da Rio. Ora si spera nelle semifinali.

Gli azzurri sorridono perché, nell’1-3 finale (22-25, 25-27, 28-26, 21-25) ritrovano finalmente la zampata della Pantera: Osmany Juantorena butta nel dimenticatoio i malanni alla spalla e consente all’Italia, insieme a uno Zaytsev ancora portentoso, di portare a casa un successo prezioso. Ora Italvolley dovrà aspettare l’esito di Brasile-USA domani sera: una vittoria dei verdeoro significherebbe semifinale ed entrata nelle prime 4 del circuito mondiale. Niente male, vista l’imminenza di Rio 2016.

Gli USA di Speraw restano impallati nel primo set e complice un’Italia pressoché ottima in tutti i fondamentali la forbice del passivo si allarga ben presto fino al 17-11. Il ritorno di Sander e compagni nel finale è un fuoco di paglia; il punto decisivo lo piazza Pippo Lanza sul 22-25.

Nel secondo parziale gli americani suonano la carica: lottano su ogni pallone e l’Italia non riesce a capitalizzare sul più bello un paio di occasioni; poi due schiacciate consecutive dello Zar ci portano fino al setball. Gli USA ne annullano due, poi Birarelli trova la garanzia in battuta e Buti mura il punto giusto. A metà partita è 0-2 Italvolley.

Ancor più combattuto il terzo set, in cui Speraw mescola un po’ le carte e vede i suoi filare via sul massimo allungo. Italvolley per la prima volta in partita è in difficoltà, poi ancora Zaytsev trova la giusta sequenza e grazie anche all’assistenza di Giannelli gli azzurri tornano di nuovo a contatto sul 19 pari; di lì a poco gli USA conquistano il setball, l’Italia regge fino al terzo ma al quarto cedono.

Sull’1-2 la Nazionale di Blengini potrebbe scricchiolare anche perché dall’altra parte gli USA premono per portare tutto al tie-break: Anderson è una furia, gli americani restano avanti per parecchio poi però Birarelli firma il sorpasso sul 18-17. Di lì a poco la gara si spegne dopo le ultime fiammate azzurre. Con questo successo Italvolley si rimette comoda: per Rio 2016 vuole che ci siano altre partite.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*