ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Coppa Davis 2016, 2^ giornata: Fognini ok, doppio Ko. Argentina rimane avanti
Coppa Davis 2016, 2^ giornata: Fognini ok, doppio Ko. Argentina rimane avanti

Coppa Davis 2016, 2^ giornata: Fognini ok, doppio Ko. Argentina rimane avanti

Italia ancora sotto  nella 2^ giornata dei quarti di finale di Coppa Davis 2016: sulla terra rossa del Tennis Club Baratoff di Pesaro, Fabio Fognini porta a casa il secondo singolare, ma il doppio finisce con la vittoria dell’Argentina, ora ad un solo punto dalla semifinale.

Si comincia con il secondo singolare rinviato ieri per pioggia: in campo il numero uno della nazionale azzurra, Fabio Fognini, e il numero due dell’Albiceleste, Juan Monaco. Una formalità, per il ligure, portare a casa l’incontro: tre facili set e poco più di un’ora e mezza di partita che ristabiliscono la parità dopo la sconfitta subita da Andreas Seppi.

È di 61 61 75 lo score finale, col ventinovenne di Sanremo che incontra qualche difficoltà soltanto nell’ultimo parziale: un po’ di nervosismo rischia di prendere il sopravvento, ma l’azzurro riesce a gestire tutto come non sempre gli riesce.

Poco dopo, tocca ancora a lui scendere in campo accanto a Paolo Lorenzi nel doppio che li vede opposti a Guido Pella e a Juan Martin Del Potro, il più atteso in questo weekend. Partenza da dimenticare per i nostri ragazzi, che si trovano immediatamente sotto per due set a zero e vedono subito avvicinarsi il Ko.

Si rimboccano le maniche, invece, e dopo aver vinto il terzo parziale, portano a casa anche il quarto, approfittando dei momenti di appannamento che colpiscono il meno quotato dei due avversari. Si va al quinto set, col break decisivo messo a segno da Del Potro su servizio di Lorenzi: è 5-3. Il gigante di Tandil prende per mano il compagno e insieme portano a casa il gioco decisivo: 61 76(4) 36 36 64 il punteggio finale dopo quasi 4 ore di partita.

Rammaricato il capitano azzurro Corrado Barazzutti: “Sono davvero dispiaciuto per i ragazzi, hanno disputato un grande incontro, dopo aver iniziato male – è il suo commento – Il discorso non è chiuso: domani ci sono altri due incontri, Fabio deve pensare a giocare la sua partita tranquillo, sarà un po’ stanco, certo, ma darà tutto”.

Soddisfatto è invece Juan martin De Potro, che non nega le difficoltà dell’incontro, ma si dice “contento di aver dato il meglio del mio tennis proprio nel momento decisivo“. Probabile che domani tocchi proprio a lui scendere in campo nel match di singolare che potrebbe regalare alla sua squadra il punto decisivo. Appuntamento a partire dalle ore 12 (SuperTennis e Rai Sport 2).


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*