ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Coppa Davis 2016, il quadro delle semifinali
Coppa Davis 2016, il quadro delle semifinali

Coppa Davis 2016, il quadro delle semifinali

Nel weekend appena trascorso si è delineato il quadro delle semifinali di Coppa Davis 2016: saranno Gran Bretagna-Argentina e Croazia-Francia a sfidarsi per ottenere l’accesso all’atto finale che metterà in palio la famosa Insalatiera d’argento, vinta lo scorso anno dalla Gran Bretagna.

Dell’Argentina abbiamo seguito le vicende contro gli azzurri: Federico Delbonis & co. hanno eliminato al Tennis Club Baratoff di Pesaro l’Italia e ritornano tra le prime quattro al mondo dopo due anni. Ora dovranno vedersela con la Gran Bretagna che, seppur orfana di Andy Murray, ha piegato la Serbia (a sua volta orfana di Novak Djokovic) a Belgrado.

La sfida è terminata per 3-1 in favore dei campioni uscenti, trascinati dal ventunenne Kyle Edmund e dal forte doppio formato da Jamie Murray e Dominic Inglot. Di Lajovic l’unico punto della nazionale serba, in cui ha deluso le aspettative sia il singolarista Tipsarevic che i doppisti Krajinovic e Zimonjic. Il Regno Unito è l’unica nazione a poter vantare la presenza in tutte le edizioni di Davis dal 1900 ad oggi.

L’altra semifinale sarà Croazia-Francia. I primi hanno fermato gli Stati Uniti per 3-2 sul cemento di Portland: una vera impresa, dunque, per Marin Cilic e compagni, capaci di rimontare da una situazione di doppio svantaggio (primi singolari vinti da Sock e Isner) grazie alle vittorie del doppio Cilic/Dodig sui fratelli Bryan e degli ultimi singolari portanti a casa dallo stesso Cilic e da Coric.

Successo in trasferta anche per la Francia, che ha battuto per 3-1 la Repubblica Ceca sul veloce indoor di Trinec. Di Rosol l’unico punto dei padroni di casa, di Pouille, Tsonga e Herbert/Mahut quelli dei transalpini, che sperano ora in una nuova finale dopo quella persa nel 2014 contro la Svizzera di Federer e Wawrinka.

Semifinali a settembre. L’Italia, invece, attenderà dall’esito del sorteggio l’avversaria nel primo turno del World Group 2017, dove dovrebbe figurare tra le teste di serie.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*