ULTIME NEWS
Home > Calciomercato > Mancini-Inter, con Thohir intesa lontanissima: l’addio è alle porte
Mancini-Inter, con Thohir intesa lontanissima: l’addio è alle porte
Mancini Inter Serie A

Mancini-Inter, con Thohir intesa lontanissima: l’addio è alle porte

Fra qualche ora Roberto Mancini potrebbe non essere più l’allenatore dell’Inter: il Mancio e Thohir sono ormai lontanissimi; la panchina può saltare.

Una notizia bomba, a 48 ore dagli stati generali dell’Inter che si terranno negli Stati Uniti per fare il punto della situazione dopo il passaggio di proprietà ai cinesi di Suning. Il tecnico jesino è infatti pronto a lasciare per via di un rapporto ormai stagnante col duo rappresentato dal presidente Thohir e dal suo a.d. Bolingbroke.

Nei giorni scorsi pareva esserci stato un riavvicinamento fra le parti, proprio in prossimità dell’arrivo della squadra nerazzurra in America per la tournée americana che la vedrà impegnata nelle prossime due settimane (ieri la netta sconfitta contro il Paris-SG per 3-1 nel debutto dell’International Champions Cup a Eugene).

I rapporti invece sono di nuovo precipitati nelle ultime ore, tanto ormai che si parla di una rottura imminente data l’irrecuperabilità di una situazione ormai guastata fra il Mancio e tutta la società. Anche l’ultimo incontro fra l’allenatore marchigiano e Thohir non è servito a ricucire lo strappo apertosi nelle scorse settimane soprattutto nella vicenda Yaya Touré: a Mancini non va giù l’assenza di un progetto serio per la stagione interista e il mancato coinvolgimento nelle strategie di mercato fissate dalla nuova proprietà cinese (con le lungaggini sull’arrivo di Candreva che hanno ulteriormente inasprito il clima).

Proprio da stamane è partito da Milano il d.s. Piero Ausilio per tentare la mission impossible: ricucire laddove tutto sembra compromesso. Tanto che Mancini potrebbe addirittura rassegnare le dimissioni entro le prossime 48 ore, il che lo porterebbe a non presenziare alla serata di gala interista prevista domani notte.

Intanto l’Inter ha fatto sapere che «l’allenamento di oggi è stato annullato esclusivamente per ragioni logistiche, visto che la squadra ha viaggiato sei ore durante la notte dopo aver giocato una partita. Allenarsi sarebbe stato impossibile».

Lo stesso Mancio ha detto di essere stanco dopo il lungo viaggio: chissà che dietro non ci sia un’altra stanchezza, nata appunto dalla diatriba con la società. chissà che non c’entri proprio la diatriba con il tecnico.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*