ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B 2016/2017: presentazione Hellas Verona
Serie B 2016/2017: presentazione Hellas Verona
Hellas Verona Serie B 2016-2017, foto facebook Hellas Verona FC

Serie B 2016/2017: presentazione Hellas Verona

Serie B 2016/2017: Mondiali.net prosegue il suo viaggio alla scoperta delle 22 squadre della cadetteria. Ora tocca all’ Hellas Verona di Pecchia.

Insieme al Carpi e al Frosinone, i gialloblu scaligeri sono l’ultima delle tre squadre ad essere retrocessa dalla Serie A. La discesa dell’ Hellas Verona è sicuramente quella che ha fatto più rumore, al terzo anno di massima serie e soprattutto considerando il blasone dei Butei (che nel lontano 1984/1985 con Osvaldo Bagnoli in panchina vinsero il loro primo straordinario scudetto).

Di sicuro per la risalita non ci sarà quello che è stato il giocatore simbolo all’ombra dell’Arena: Luca Toni. In tre anni di Hellas Verona, il bomber di Pavullo ha fatto cose egregie, diventando con 48 gol in 95 partite di Serie A (51 in 100, considerando anche la Coppa Italia) il più grande goleador della storia dei Mastini gialloblu. Toni però si è ritirato alla fine della scorsa stagione, segnando il suo ultimo gol in occasione della bella vittoria contro la Juve per 2-1.

Sulla panchina scaligera, dopo l’annata sfortunata targata Mandorlini-Del Neri, siederà un vecchio volto del calcio italiano degli anni Novanta e Duemila, ossia Fabio Pecchia: già tecnico di Gubbio e Latina, l’allenatore scelto da Setti è stato negli ultimi anni secondo di Benitez sulle panchine di Napoli, Real Madrid e Newcastle; ora il ritorno a “capo indiscusso” della panchina col solo obiettivo di tornare immediatamente in Serie A.

La retrocessione poi ha portato tanti giocatori a emigrare verso altre squadre, o addirittura in altri campionati: come il promettente portiere Gollini che l’anno prossimo sarà il portiere dell’Aston Villa nel The Championship. Via anche altri elementi, da Rafael a Moras a Gonzalez, da Sala a Ionita.

In compenso però l’ Hellas Verona ha mantenuto Giampaolo Pazzini – uno come lui, ansioso di tornare decisivo, può servire eccome – in un attacco che annovera pure Juanito, Jankovic, Siligardi e l’ultimo arrivato, il promettente Simone Ganz (quota Juve, l’anno scorso 16 gol in 35 presenze al primo anno di B col Como). La sensazione però è che ci siano esuberi in vista

Sono arrivati poi Antonio Caracciolo, Luppi in attacco e Fossati e Zuculini a centrocampo, dove Greco, Romulo, Viviani, Fares e Wszolek daranno senz’altro un grande contributo sulla strada della A.

HELLAS VERONA 2016/2017

rosa

PORTIERI
Nicolas, Ferdinando Coppola

DIFENSORI
Filip Helander, Matteo Bianchetti, Antonio Caracciolo, Samuel Souprayen, Michelangelo Albertazzi, Eros Pisano

CENTROCAMPISTI
Federico Viviani, Mattia Zaccagni, Romulo, Marco Fossati, Leandro Greco,Daniel Bessa, Franco Zuculini, Lazaros Christodoulopoulos, Luca Checchin, Simon Laner, Mattia Valoti, Pawel Wszolek

ATTACCANTI
Juanito Gomez, Mohamed Fares, Luca Siligardi, Bosko Jankovic, Simone Ganz, Giampaolo Pazzini, Davide Luppi, Ernesto Torregrossa, Pierluigi Cappelluzzo


About Alessandro Liburdi

Un commento

  1. Grande Antonio Caracciolo, ti vogliamo in serie A !

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*