ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Ciclomercato, primi botti: Sagan alla Bora, Degenkolb alla Trek
Ciclomercato, primi botti: Sagan alla Bora, Degenkolb alla Trek
Peter Sagan. Foto: Tim De Waele/TDWSport.com

Ciclomercato, primi botti: Sagan alla Bora, Degenkolb alla Trek

Inizia con i fuochi d’artificio il ciclomercato 2016/2017: nel primo giorno utile per ufficializzare gli ingaggi, si segnalano i passaggi di Peter Sagan alla Bora-Hansgrohe, John Degenkolb alla TrekMoreno Moser e Oscar Gatto alla Astana, Roman Kreuziger alla Orica-BikeExchange.

Partiamo dal campione del mondo. Dopo l’annunciata chiusura della Tinkoff, Peter Sagan si accasa in Germania nella formazione oggi nota come Bora-Argon 18, che dal prossimo anno, col probabilissimo salto nel WorldTour, sarà denominata Bora-Hansgrohe.

Contratto triennale per lo slovacco, che troverà nel nuovo team anche il polacco Maciej Bodnar e i connazionali Michael Kolar, Erik Baska e il fratello Juraj Sagan. “È un grande onore dare il benvenuto nella nostra squadra al ciclista più popolare della nostra epoca”, sono le prime parole del general manager Ralph Denk, convinto che anni fecondi attenderanno se stesso e la nuova avventura.

Dopo un’annata finora da dimenticare per via del tragico incidente di cui è rimasto vittima ad inizio anno, John Degenkolb vivrà quest’ultima parte del 2016 in Giant-Alpecin prima di trasferirsi alla Trek-Segafredo: è il 27enne tedesco, l’uomo scelto da Luca Guercilena per raccogliere l’eredità di Fabian Cancellara nelle Classiche dei prossimi tre anni. Con lui anche l’olandese Koen de Kort.

Quattro nuovi arrivi in casa Astana. Per un Vincenzo Nibali prossimo alla partenza, altri italiani sono pronti ad arrivare: sono Moreno Moser e Oscar Gatto, provenienti rispettivamente da Cannondale-Drapac e Tinkoff. Da quest’ultima compagine giungeranno alla corte di Giuseppe Martinelli e Alexandre Vinokourov anche Michael Valgren, corridore da Classiche, giunto quest’anno secondo all’Amstel dietro ad Enrico Gasparotto, e Jesper Hansen, pedina fondamentale per Fabio Aru in salita.

Si muove anche il mercato della Bmc Racing Team, che dopo i rinnovi di diversi elementi (tra cui gli italiani Damiano Caruso e Alessandro De Marchi), ufficializza l’acquisto di Nicolas Roche, che quest’ultima stagione ha trovato poco spazio nel Team Sky e che tra i rossoneri potrà mettersi al servizio di Richie Porte per tentare la conquista di un Grande Giro.

Dalla Tinkoff fuoriesce anche Roman Kreuziger, che si accasa alla Orica-BikeExchange per due stagioni. la formazione australiana abbandona così la vocazione per le corse di un giorno e diventa sempre più competitiva per quelle a tappe, potendo già contare su Esteban Chaves e i fratelli Adam e Simon Yates.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*