ULTIME NEWS
Home > Calciomercato > Juve, Paul e il Pogba-ck allo United: tutti i numeri di un affare che farà storia
Juve, Paul e il Pogba-ck allo United: tutti i numeri di un affare che farà storia
Pogback Juventus-Manchester United

Juve, Paul e il Pogba-ck allo United: tutti i numeri di un affare che farà storia

Dalla Juve al Manchester United per 105 milioni: il trasferimento di Pogba ai Devils farà epoca per tutti i suoi (folli) numeri. Eccoli nel dettaglio.

105 milioni appunto, e innanzitutto. Tanto è costato il cambio di casacca del 23enne talento francese che è rivolato nella Manchester rossa che lo prelevò a 19 anni dal Le Havre e se lo lasciò poi sfuggire due anni dopo quando la Juventus se lo assicurò praticamente a parametro zero, scatenando i grandi rimpianti di sir Alex Ferguson.

Ora, dopo 4 anni in bianconero, 34 gol in 178 partite in tutte le competizioni, 4 scudetti consecutivi, due Coppa Italia e tre Supercoppe Italiane, Pogboom (o anche Polpo Paul) ha detto addio ai bianconeri che lo hanno reso grande scegliendo di tornare a Manchester, nella squadra che l’anno prossimo avrà in campo un altro istrionico calciatore come Zlatan Ibrahimovic e in panchina un tale già diventato grande altrove come José Mourinho.

La Juve comunque ha fatto l’affare: nel trasferimento sinora più costoso della storia del calcio (più di quelli di Cristiano Ronaldo e di Bale al Real Madrid) la plusvalenza realizzata dalla Signora su Pogba è praticamente partita da zero. Anche se… la società del presidente Agnelli non intascherà tutti i 105 milioni previsti dopo la firma del contratto.

Di questi, “solo” 78 milioni finiranno effettivamente nelle casse juventine. Dalla cifra finale infatti vanno tolti i 5 milioni del costo residuo di Pogba (i bonus specifici), i 25 milioni di commissioni che andranno nel portafoglio del procuratore Mino Raiola e infine i 2 di contratti di solidarietà.

Andando con ordine: già 4 anni fa, all’epoca dell’arrivo di Paul Pogba a Torino, la Juve e Raiola si accordarono su una supercommissione da versare al procuratore in caso di vendita dell’asso francese. 4 anni dopo, detto fatto: ecco dunque che dei 105 milioni versati dallo United, i bianconeri cederanno una parte di 25 milioni al procuratore più abile del momento.

C’è infine l’ultima cifra: una percentuale del 5%, poco più di 5 milioni, fissata come contributo di solidarietà e che spetta ai club che negli anni passati hanno tesserato Pogba. Manchester United e Juventus, quindi, ma anche Le Havre, Torcy e Roissy-en-Brie, club questi ultimi che si divideranno i 2 milioni restanti.

Dunque, sottraendo ai 105 milioni i 25 per Raiola e i 2 del contributo di solidarietà, alla Juventus resteranno 78 milioni, che “ripuliti” dai 5 milioni versati dalla Signora allo United quattro anni a forma di parziale rimborso fanno poco meno di 73 milioni di euro tondi.

Pogba ha firmato un quinquennale da 13 milioni di stagione. Tanti, tantissimi soldi: tutti felici e contenti. La Juve l’ha ringraziato qualche ora fa sul suo sito; il Polpo ha dichiarato che a Manchester, con Mou in panchina, vincerà il Pallone d’Oro. Di sicuro è stata scritta la storia del calciomercato.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*