ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Rio 2016, solo belle notizie da Italvolley maschile e coppie del beach
Rio 2016, solo belle notizie da Italvolley maschile e coppie del beach
Buti-Lanza-Giannelli Italvolley Italia-Messico Rio 2016

Rio 2016, solo belle notizie da Italvolley maschile e coppie del beach

Tre su tre: il bilancio delle squadre italiane nella serata di Rio 2016 regala tante gioie anche in prospettiva. Vanno ai quarti Italvolley, Lupo/Nicolai e Menegatti/Giombini.

VOLLEY MASCHILE

E anche qui è tre su tre: la nazionale di Chicco Blengini si conferma a livelli sontuosi e liquida agevolmente la matricola Messico per 3-0 (25-17; 25-13; 25-17), confermando le già buone impressioni riscontrate contro Francia e USA.

Non utilizzato chiaramente Birarelli, rimasto in piedi in panchina; il capitano però sta recuperando rapidamente dalla distorsione alla caviglia di tre giorni fa e spera di tornare a disposizione per la fase calda del torneo olimpico maschile.

In un match senza storia il top scorer è Pippo Lanza (14 punti, 3 muri), 11 per Zaytsev con 2 aces, 9 per Juantorena. Da elogiare al solito Giannelli in regia e Colaci in veste di libero acchiapalloni.

Con questa vittoria Italvolley strappa matematicamente il pass per i quarti di finale di Rio 2016 e conserva il primo posto nel girone: confermarlo fra due giorni nel big match contro il Brasile padrone di casa (domenica alle 3.35 italiane) vorrebbe dire assicurarsi un accoppiamento sulla carta più facile per la prossima settimana.

BEACH VOLLEY

Grandi notizie anche dalle nostre coppie del beach impegnate nella serata di Copacabana: due partite, una vittoria per Lupo/Nicolai nel torneo maschile e una sconfitta con grandissimo onore per Menegatti/Giombini in quello femminile.

Tie-break stavolta favorevole agli azzurri, che dopo un’epica battaglia nella sabbia della Beach Arena sono riusciti ad aver ragione dei polacchi Losiak/Kantor nella sfida fra lucky loser (peggiori terzi classificati nel girone). Alla fine l’hanno portata i nostri portacolori, campioni d’Europa in carica non senza poche ragioni: 1-2 (21-12, 14-16, 15-13).

Primo parziale a fortissime tinte azzurre, con Lupo/Nicolai unica coppia in campo; secondo con i polacchi che ruggiscono e vincono al primo vantaggio; tie-break emozionante e palpitante, fino all’8-8, poi primo mini-break italiano sul 10-8; nuovo allungo al 13-10, poi Losiak e Kantor tornano fortemente sotto fino al 13-13. Lupo e Nicolai si prendono però il cambio palla e chiudono il match.

Ora per Lupo/Nicolai c’è il derby fratricida con l’altra coppia azzurra Ranghieri/Carambula: da appassionati ne avremmo fatto a meno, preferendo le due coppie italiane impegnate in due match diversi, ma tant’è, una sola andrà avanti nel torneo.

Bene anche l’ultima coppia azzurra, la femminile formata da Menegatti e Giombini: il duo, formato in fretta e furia dopo l’esclusione per doping di Orsi Toth, ha fatto il miracolo riuscendo a raccogliere una clamorosa qualificazione dopo essere stata aggregata un giorno prima dell’inizio del torneo olimpico.

L’hanno fatto il miracolo, le ragazze italiane, perdendo ma con tanta brillantezza contro le forti tedesche Ludwig/Walkenhorst; 1-2 il finale (18-21, 21-18, 8-15). Gara bellissima quella condotta dalla nostra coppia, con Menegatti che ha provato a frenare l’impeto teutonico nel primo parziale, l’ottima cura difesa-attacco con la sorprendente Giombini nel secondo e il tie-break vinto dalle tedesche anche per colpa della stanchezza delle nostre. Che sono state comunque grandissime: onorare l’Olimpiade in questo modo resta una delle migliori cartoline dell’Italia a Cinque Cerchi vista a Rio 2016.

 


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*