ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Rio 2016, calcio: la finale sarà Brasile-Germania e sa già di rivincita
Rio 2016, calcio: la finale sarà Brasile-Germania e sa già di rivincita
Klostermann Nigeria-Germania Rio 2016

Rio 2016, calcio: la finale sarà Brasile-Germania e sa già di rivincita

Si delinea la finale del torneo di calcio maschile a Rio 2016: a contendersela saranno il Brasile (6-0 all’Honduras) e la Germania (Nigeria k.o. 2-0).

La missione per la Seleção a Cinque Cerchi è a un passo dalla sua realizzazione: dopo i mugugni e gli scetticismi della fase a gironi, i carioca sembrano essersi lasciati definitivamente alle spalle tutta la pressione della vigilia e stanno viaggiando spediti verso il sogno della conquista dell’oro olimpico, finora mai entrato nella bacheca verdeoro.

La gara del Maracanà contro l’Honduras è un ulteriore tassello sulla strada della finale di domenica nel tempio del calcio mondiale: 6-0 senza appello ed eloquente all’Honduras per numeri, nomi e referti. Apre e chiude la stella di casa più attesa di tutte, Neymar; in mezzo a segno Marquinhos, Luan e Gabriel Jesus con una doppietta.

Gara subito in discesa per la Seleção di Micale: l’asso del Barça ci mette appena 14” per segnare approfittando di uno svarione scellerato della difesa honduregna per colpire letalmente. Quello di Neymar è il gol più veloce di sempre nel torneo di calcio alle Olimpiadi.

A cavallo della mezz’ora il Brasile fa correre i titoli di coda sulla partita: Gabriel Jesus – neoacquisto del Manchester City – fra 26’ e 35’ fa doppietta. Nella ripresa il poker lo firma al 51’ Marquinhos; poi arrivano pokerissimo di Luan al 79’ e sestina ancora di Neymar al 91’ su calcio di rigore. Honduras stordito e ribaltato, fine di un’avventura olimpica comunque positiva per la nazionale del c.t. Pinto. Per il Brasile il sogno Olimpico, già sfuggito a Los Angeles 1984, Seoul 1988 e Londra 2012 può continuare.

Ora a Neymar e compagni toccherà battere la Germania, in quello che si annuncia come un interessantissimo remake del famigerato Mineirazo del Mondiale 2014, quando i futuri campioni del Mondo schiaffeggiarono il Brasile 7-1.

I bianconeri tedeschi hanno assolto il loro compito, battendo 2-0 la Nigeria nell’altra semifinale, con gol di Lukas Klostermann al 9′ e Nils Petersen all’89’.

Gara controllato con solidità e freschezza atletica dai ragazzi di Hrubesch dal primo all’ultimo minuto: la vittoria era e doveva essere il risultato più logico.

Per la Germania si tratta della prima finale olimpica nella sua storia. Giocarla al Maracanà mette già le traveggole, giocarla col Brasile ancora di più, ma la Mannschaft maggiore l’ha già dimostrato: battere il Brasile in Brasile è possibile.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*