ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B 1ª giornata: poker Verona, ok pure Carpi e Frosinone; Citta corsaro a Bari
Serie B 1ª giornata: poker Verona, ok pure Carpi e Frosinone; Citta corsaro a Bari
Carpi Serie B, foto Lapresse

Serie B 1ª giornata: poker Verona, ok pure Carpi e Frosinone; Citta corsaro a Bari

S’è giocato il grosso della 1ª giornata di Serie B: spiccano il 4-1 dell’Hellas al Latina e l’1-2 del Citta in casa del Bari. Primi 3 punti per Carpi e Frosinone.

Prima di passare in rassegna le partite della serata, piccola triste conferma: Ternana-Pisa non si è giocata ed è stata rinviata a data da destinarsi visto il caos societario che sta affliggendo i nerazzurri toscani.

Inizia alla grande la stagione dell’Hellas Verona, che si diverte alla grande col Latina e lo ridicolizza 4-1: per la squadra di Pecchia il primo gol è di Luppi, comodo tap-in su assist di Romulo all’11’; dopo il pari immediato propiziato da De Vitis, che con un tiro formidabile colpisce la traversa e fa carambolare il pallone sulla schiena di Nicholas per il più sfortunato degli autogol, l’ex Modena serve al 17’ l’assist buono per Pazzini che di testa in torsione fa 2-1. Da quel momento in poi i gialloblù prendono il controllo della situazione: Bessa fa addirittura 3-1 al 23’; nella ripresa al 37’ gloria pure per Juanito.

Il Cittadella appena tornato in Serie B sbanca subito il San Nicola di Bari con una gara perfetta, mettendo in luce l’insegna work in progress sulla stagione dei biancorossi di Stellone. Dopo un bel primo tempo, la partita si sblocca nella ripresa con i veneti che trovano l’uno-due micidiale in 100” appena: ci pensano Pascali di testa e Litteri da pochi passi a mandare il Citta di Venturato in paradiso. I galletti provano a riacciuffarli col rigore di Maniero, ma finiscono in 10 per l’espulsione di Romizi.

Debutta alla grande il Frosinone di Marino, che al Matusa fa fuori l’Entella 2-0 con una gara ordinata e compatta dominata in lungo e in largo. I gol partita li segnano Adriano Russo al 45’ del primo tempo, con un colpo di testa in tuffo su azione da calcio d’angolo, e il solito Daniel Ciofani con un altro colpo di testa su altro calcio d’angolo del solito Gucher. Gialloblù perfetti; Diavoli del Tigullio da rivedere.

Esordisce bene e con lo stesso risultato, seppure in trasferta, il Carpi: i biancorossi emiliani battono il Vicenza a domicilio chiudendo la pratica in dieci minuti fra 13’ e 23’ nella ripresa; vanno a segno il giovanissimo Bifulco (19enne) con una botta sotto la traversa e Bianco con un tiro da fuori.

Non c’è niente di meglio della firma di due vecchi veterani per smuovere la classifica: Avellino e Brescia si dividono la posta e fanno 1-1 grazie alle reti delle loro bandiere, l’Airone Caracciolo da una parte (punizione giro fantastica dai 25 metri); Gigi Castaldo dall’altra su ottima assistenza di Mokulu. Brocchi esordisce dunque con un peggio.

La sfida fra le matricole della Serie B la vincono gli esordienti assoluti made in Sannio: il Benevento di Baroni batte la Spal 2-0, nonostante l’inizio di marca ferrarese. A spianare la strada ai giallorossi di casa il vantaggio su rigore di Ciciretti (al debutto) al 29’; all’80’ la bella azione personale del neo entrato Puscas (scuola Inter) che manda il Benevento in paradiso. Per la squadra estense di Semplici invece il tiro è da correggere.

Finisce invece 1-1 fra Pro Vercelli e Ascoli: il vantaggio è di marchigiani col centrocampista offensivo Cassata (talento scuola Juve) al 42’; pareggio dei bianchi con Morra proprio al 90’ per il più classico cambio della disperazione che Longo indovina.

Domani pomeriggio Novara-Trapani; si chiude lunedì sera con Cesena-Perugia.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*