ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Bretagne Classic 2016: Bettiol vicino all’impresa, ma vince Naesen
Bretagne Classic 2016: Bettiol vicino all’impresa, ma vince Naesen

Bretagne Classic 2016: Bettiol vicino all’impresa, ma vince Naesen

Finale inaspettato alla Bretagne Classic – Ouest France 2016, classica WorldTour nota in passato come GP Plouay: a vincere è Oliver Naesen (IAM Cycling), che batte in uno sprint a due un caparbio Alberto Bettiol (Cannondale-Drapac), vicino alla sua prima da pro’. Volata dei battuti vinta da Alexander Kristoff (Katusha).

Muta il percorso rispetto agli scorsi anni e, a contraddistinguere la corsa francese prima del circuito finale è un lungo anello di oltre 230 km. È all’inizio di questo che si avvantaggiano otto corridori: Jack Bauer (Cannondale-Drapac), Olivier Le Gac (FDJ), Damien Gaudin (AG2R La Mondiale), Alexandre Pichot (Direct Énergie), Simone Andreetta (Bardiani-CSF), Jean Marc Bideau (Fortuneo Vital Concept), Matej Mohoric (Lampre-Merida) e Romain Combaud (Delko Marseille Provence KTM).

Quando, a 50 km all’arrivo, la fuga sta per essere ripresa, grazie al lavoro svolto da Katusha ed Orica-BikeExchange, comincia un susseguirsi incessante di attacchi,  molti dei quali non hanno buon fine. Chi, però, riesce a dar filo da torcere al plotone è il terzetto composto da Oliver Naesen (IAM Cycling), Alberto Bettiol (Cannondale-Drapac) e Guillame Martin (Wanty-Groupe Gobert).

Quest’ultimo si rialza a 4 km alla conclusione, appena dopo il passaggio sull’ultimo GPM (Côte de Ty Marrec). Proseguono imperterriti, invece, Naesen e Bettiol, che con una manciata di metri di vantaggio i due arrivano a giocarsi il successo allo sprint: qui ad avere la meglio è il ventiseienne belga sul pur veloce ragazzo italiano, che va vicino alla sua prima vittoria da professionista – e in una corsa WorldTour – ma deve accontentarsi del secondo posto.

A vincere la volata dei battuti è Alexander Kristoff, che precede Michael Matthews (Orica-BikeExchange) e John Dewgenkolb (Giant-Alpecin). Ottavo e nono posto per Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo) e Matteo Trentin (Etixx-Quick Step).

Ordine d’arrivo:

1 NAESEN Oliver IAM Cycling
2 BETTIOL Alberto Cannondale-Drapac Pro Cycling Team
3 KRISTOFF Alexander Team Katusha
4 MATTHEWS Michael ORICA-BikeExchange
5 DEGENKOLB John Team Giant – Alpecin
6 PATERSKI Maciej CCC Sprandi Polkowice
7 HOELGAARD Daniel FDJ
8 NIZZOLO Giacomo Trek – Segafredo
9 TRENTIN Matteo Etixx – Quick Step
10 BOASSON HAGEN Edvald Dimension Data


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*