ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Italia, inizia l’av-Ventura: stasera con la Francia parte il nuovo corso
Italia, inizia l’av-Ventura: stasera con la Francia parte il nuovo corso
Ventura c.t. Italia, foto Degl'Innocenti-Ansa

Italia, inizia l’av-Ventura: stasera con la Francia parte il nuovo corso

Inizia finalmente l’av-Ventura per la nuova Italia del dopo Euro 2016: la Nazionale di Ventura esordisce stasera a Bari in amichevole con la Francia.

Che Italia sarà? Se lo chiedono un po’ tutti quanti. Di certo Ventura partirà come il suo predecessore: da Bari, stadio dell’ex squadra che hanno allenato entrambi in passato e da cui partì anche l’esperienza di Conte in Nazionale, il 4 settembre 2014 nell’amichevole vinta al San Nicola contro l’Olanda 2-0.

Chissà che il precedente non porti fortuna pure al nuovo commissario tecnico, che ieri in conferenza stampa ha comunque ricordato il bagaglio tecnico e il credo tattico e motivazionale lasciato agli azzurri dall’attuale tecnico del Chelsea. Solco nel quale Ventura vuole collocarsi, portando però la sua esperienza e le sue idee calcistiche.

Bisognerà vedere se e quanto il c.t. 68enne genovese insisterà sul 3-5-2 che negli anni è diventato il marchio di fabbrica del suo predecessore in azzurro. Di sicuro Ventura avrà a disposizione un gruppo fatto per 16/25 dagli stessi che hanno partecipato a Euro 2016.

È un’ Italia povera di grandi nomi, quella che dieci anni dopo la vittoria ai Mondiali di Germania ’06 si affaccia alle qualificazioni per Russia ’18, se si eccettuano ovviamente quelli del blocco Juve e De Rossi, Candreva e Verratti a centrocampo.

Il recupero del regista made in Abruzzo attualmente al Psg è fondamentale per il prossimo futuro, ma quello che latita è il materiale umano in attacco: Ventura dovrà lavorare con giocatori che non hanno i grandi nomi capaci di spostare le masse.

Eder, Immobile e Pellé si sono visti fra alterne fortune nell’Europeo in Francia e hanno incantato a fiammate; Gabbiadini ha fatto la riserva per tanti anni, e rischia di farla anche quest’anno; Pavoletti e Belotti (conosciuto l’anno scorso da Ventura al Toro) hanno fatto benissimo in queste prime partite di Serie A ma sono dei neofiti in azzurro. Berardi non è stato neppure convocato per i primi due impegni contro Francia e Israele («non va bruciato», ha sentenziato il c.t.).

Ventura dovrà lavorare per ridare alla sua Italia il posto che le spetta fra le grandi del panorama internazionale: posto sfuggito nei maledetti rigori contro la Germania ai quarti di Euro 2016. La Nazionale però può e deve tornare grande sin da stasera, contro i vicecampioni d’Europa.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*