ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro d’Italia 2017, partenza dalla Sardegna e arrivo a Roma
Giro d’Italia 2017, partenza dalla Sardegna e arrivo a Roma

Giro d’Italia 2017, partenza dalla Sardegna e arrivo a Roma

Bisognerà attendere il prossimo 25 ottobre per conoscere il percorso completo, ma le indiscrezioni che accompagnano i lavori di organizzazione del Giro d’Italia 2017 vanno avanti già da un pezzo, da quel 29 maggio 2016 quando Vincenzo Nibali fu portato in trionfo a Torino in qualità di vincitore della 99^ Corsa Rosa.

Cosa ci attenderà nella 100^ edizione, la più prestigiosa perché suggella un secolo di storia, cultura e sport? Viene ormai data per certa la Grande Partenza dalla Sardegna, che sarà teatro di scontro delle prime tre giornate. La terra di Fabio Aru ha vinto la concorrenza dell’altra grande isola, la Sicilia, che dovrebbe essere accontentata con una tappa a Messina per omaggiare lo stesso Nibali, il maggior rappresentante del ciclismo italiano del nuovo millennio.

A confermare tale ipotesi è il Presidente della Federciclismo Renato Di Rocco, che non ha nascosto come “immaginare un Giro che partendo dalla Sardegna si sposta in Sicilia e prosegue la sua corsa sulla penisola […] è quanto di più suggestivo si possa aspettare“.

Il Giro tornerebbe in Sardegna dieci anni dopo l’ultima volta. Anche allora furono ben tre le tappe disputate: la cronosquadre Caprera – La Maddalena (vittoria Liquigas) e le frazioni in linea Tempio Pausania – Bosa e Barumini – Cagliari (successi di Robbie McEwen e Robert Forster). Il pubblico accorse in massa e accolse festosamente la carovana.

Dopo Sardegna-Sicilia, arriva la terraferma e comincia la risalita della penisola facendo tappa in quei luoghi che hanno contribuito a dare lustro al primo Grand Tour della stagione: la Toscana, che ospiterà più di una frazione, il Piemonte dove si è conclusa l’ultima edizione, l’Emilia-Romagna e la Lombardia (Bergamo, in particolare).

Le frazioni decisive saranno sulle Dolomiti (ancora top secret le vette) e poi gran finale a Roma. Con un volo charter, l’intero gruppo si sposterebbe nella capitale per affrontare un’affascinante ultima giornata sul circuito destinato ad ospitare – secondo il progetto del Comitato Promotore – la prova in linea dei Giochi Olimpici di Roma 2024. Qui, tra il Colosseo e l’Arco di Costantino, sarà incoronato il vincitore del 100° Giro d’Italia.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*