ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Palermo, inizia l’era De Zerbi: parte la rivoluzione; domenica in tribuna
Palermo, inizia l’era De Zerbi: parte la rivoluzione; domenica in tribuna
Roberto De Zerbi, nuovo allenatore Palermo

Palermo, inizia l’era De Zerbi: parte la rivoluzione; domenica in tribuna

Fatto il primo avvicendamento su una panchina in Serie A, quella del Palermo. Via, sua sponte, Ballardini; ecco Roberto De Zerbi. Domenica col Napoli in tribuna.

COM’È FINITA CON BALLARDINI? Come è stata sciolta la controversia fra l’ex tecnico ravennate e il patron Zamparini? Dopo l’annuncio dell’addio, Ballardini è riuscito a ottenere la non facile intesa con la società rosanero ottenendo la buonuscita sul suo contratto (che scadeva a giugno 2017): voci vicine al club parlano di 400mila euro e si attende la sola ufficialità.

PRIMO ALLENAMENTO PER DE ZERBI. Nel frattempo a Palermo è sbarcato Roberto De Zerbi, 37enne allenatore bresciano, lo scorso anno sulla panchina del Foggia che ha portato a sfiorare il ritorno in Serie B (sconfitta nella finale playoff contro il Pisa di Gattuso). De Zerbi ha firmato un contratto biennale da 500mila euro a stagione e già nel pomeriggio di ieri ha diretto il suo primo allenamento in rosanero.

I CAMBI TATTICI E I GIOCATORI SU CUI PUNTARE. Per convincere il patron Zamparini, che l’ha scelto richiamato dalla giovane età e dal talento dell’allenatore e che da lui si attende immediatamente bel gioco e risultati, il nuovo tecnico dovrebbe avviare una rivoluzione già a livello tattico: arrivederci al 3-5-1-1 ballardiniano, dentro un più spettacolare e spumeggiante 4-3-3 che ricorda molto da vicino il modulo di Zeman.

De Zerbi dovrebbe puntare anche sul ripristino/inserimento di alcuni giocatori messi al margine da Ballardini (vedi il difensore Giancarlo Gonzalez) o di alcuni giunti nell’ultima sessione di calciomercato e in attesa di sbocciare.

I nomi più indiziati in questo senso sono quelli del regista brasiliano Bruno Henrique, centrocampista dai piedi educati che andrebbe a creare gioco in mediana, e quello di Ilija Nestorovski, vero e proprio oggetto misterioso dell’attacco rosanero, macedone su cui Zamparini chiede di puntare enormemente dopo averlo prelevato in Croazia dall’Inter Zapresic dove ha realizzato 69 gol in 90 partite.

Nel tridente sarà spazio, ovviamente, anche per l’altro pezzo pregiato del mercato del Palermo, ossia Alessandro Diamanti, che vuole riprendersi la maglia azzurra giocando benissimo in rosanero.

DOMENICA NIENTE NAPOLI: De Zerbi lavorerà su questi e su altri elementi tecnico-tattici per dare stabilità e solidità a tutto l’ambiente palermitano, letteralmente vessato dalla scorsa movimentata stagione.

Domenica contro il Napoli però il nuovo tecnico rosanero sarà in tribuna: deve infatti scontare ancora un turno di squalifica dopo il burrascoso epilogo dei playoff fra Foggia e Pisa. Seguirà i suoi dalla tribuna della Favorita.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*