ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Qualificazioni Mondiali 2018 Sudamerica: Brasile ok; brividi Argentina; l’Uruguay fa poker e la supera
Qualificazioni Mondiali 2018 Sudamerica: Brasile ok; brividi Argentina; l’Uruguay fa poker e la supera
Rondon Venezuela-Argentina, Qual. Mondiali Sudamerica, foto Jim Rogash-Getty

Qualificazioni Mondiali 2018 Sudamerica: Brasile ok; brividi Argentina; l’Uruguay fa poker e la supera

Qualificazioni Mondiali 2018 Sudamerica: tanti gol nella nottata. Il Brasile mata 2-1 la Colombia; la Selección senza Messi fatica in Venezuela; 4-0 Uruguay.

BRASILE-COLOMBIA 2-1. Missione compiuta: al secondo impegno sulla panchina della Seleção, Tite porta il Brasile alla seconda vittoria di fila. In meno di una settimana i verdeoro sono passati dal sesto al 2° posto del girone sudamericano. Per niente male.
A Manaus il Brasile passa immediatamente con la zuccata del nerazzurro Miranda dopo neppure 90” su angolo di Neymar; i Cafeteros degli italiani (in campo l’interista Murillo, il fiorentino Sánchez e il duo d’attacco milan-doriano Bacca-Muriel) pareggiano al 33’ con un’autorete dell’ex romanista Marquinhos. A togliere le castagne dal fuoco brasiliano al 68’ ci pensa lui, Neymar: partenza da sinistra, accentramento e destro in diagonale che s’insacca nell’angolino sul palo lontano. O’Ney resta il condottiero di questo Brasile seppure capitano a metà per una sera, visto che la fascia ieri è stata indossata dallo juventino Dani Alves.

VENEZUELA-ARGENTINA 2-2. Messi-dipendente. L’Argentina di Bauza senza la Pulce non dà fastidio e anzi rischia di finire impallinata dalla Vinotinto, che al 7’ del secondo tempo si trovava addirittura sul 2-0 col grandissimo gol di Juan Pablo Anor sotto all’incrocio al 34’ p.t. e raddoppio bellissimo del torinista Josef Martinez su appoggio in contrattacco di Rondon, con il Chiquito Romero non proprio impeccabile.
Poi, facendo una fatica bestiale, l’Albiceleste è riuscita a pareggiare, prima col fortunoso gol di Lucas Pratto al 13’ e poi con la zampata di Nicolas Otamendi su un calcio d’angolo al 37’. Non una grande Argentina, anzi: pesantissime le assenze di Messi e Dybala.

URUGUAY-PARAGUAY 4-0. E così ad approfittarne immediatamente è l’Uruguay che, proprio dopo il k.o. di Mendoza con i biancazzurri, a Montevideo fa un sol boccone del Paraguay, strapazzato 4-0 dalla doppietta di Cavani che apre le marcature subito e le chiude a pochi minuti dalla fine e dalle marcature del Cebolla Rodriguez su angolo e di Luis Suarez su rigore. Con questa vittoria la Celeste si prende il primo posto del girone.

CILE-BOLIVIA 0-0. I bicampioni del Sudamerica deludono ancora e a Santiago non vanno oltre lo 0-0 con la modesta Bolivia. La Roja mostra segni di cedimento: attualmente è terzultima e fuori dalla zona qualificazione: urgono correttivi.

PERÙ-ECUADOR 2-1. Il Perù si risveglia e ci spera ancora: Tri battuta 2-1. Sblocca Cristian Cueva al 19’ su rigore; pareggia il difensore Gabriel Acilier al 30’; nel secondo tempo un missile di Renato Tapia sull’uscita incerta del portiere ecuadoregno fissa il risultato.

CLASSIFICA — Dopo 8 giornate questa è la classifica: Uruguay 16 punti; Brasile e Argentina 15; Colombia ed Ecuador 13; Paraguay 12; Cile 11; Bolivia e Perù 7; Venezuela 2.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*