ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tour of Britain 2016, Groenewegen spiazza tutti in volata. Swift scala posizioni
Tour of Britain 2016, Groenewegen spiazza tutti in volata. Swift scala posizioni
Groenewegen LottoNL-Jumbo Tour of Britain, foto Tim de Waele

Tour of Britain 2016, Groenewegen spiazza tutti in volata. Swift scala posizioni

La 4ª tappa del Tour of Britain batte bandiera olandese: la volata vincente è dell’olandese Groenewegen (LottoNL – Jumbo) davanti ai britannici McLay e Swift.

La frazione di 217 km da Denbih a Builth Wells vede la fuga del mattino indovinata dal nostro Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF) e da Matthew Holmes (Madison Genesis), Rob Partridge (NFTO) e Miguel Angel Benito Diez (Caja Rural): i quattro partono dopo il primo GPM di giornata, su cui è stato Nicolas Roche (Sky) a transitare per primo e fare bottino pieno davanti a Xandro Meurisse (Wanty-Groupe Gobert).

La Etixx – QuickStep, squadra del leader attuale Julien Vermote, lascia fare e i quattro fuggitivi arrivano fino a 5’20” di vantaggio. A un certo punto Cannondale-Drapac e Sky cominciano a fare sul serio e il gruppo recupera parecchio terreno; a quel punto Tonelli decide di fare di testa sua e va in fuga in solitaria, dal gruppo invece si staccano Gorka Izaguirre, Giovanni Visconti (Movistar), Marco Marcato (Wanty-Groupe Gobert), Jochem Hoekstra (Giant-Alpecin) e Nicola Boem (Bardiani-CSF). Il tentativo di questi ultimi ha vita breve e a quel punto il gruppo ci mette poco altro a ricucire ogni tentativo di attacco e contrattacco, tornando compatto a 38 km dalla conclusione.

Il gruppo si mangia tutti i tentativi finali, di Tony Gallopin (Lotto Soudal) prima e Nicolas Roche (Team Sky), Sebastian Langeveld e Jack Bauer (Cannondale-Drapac), Resiste un po’ più lungo invece Hoekstra, ma il gruppo è nuovamente compatto a 13 chilometri dal traguardo.

Si iniziano dunque i preparativi per la volata conclusiva, interrotti dal tentativo di Bernhard Eisel (Dimension Data), ma fanno buona guardia Lotto Soudal e LottoNL-Jumbo. Approfittando di un tratto di salita, ci prova anche Edoardo Zardini (Bardiani-CSF), ma è un fuoco di paglia: col traguardo che si avvicina è praticamente certo che finirà in volata. Le squadre cominciano a organizzarsi, con la LottoNL-Jumbo che affronta gli ultimi 1000m in testa. La mossa tattica paga perché Dylan Groenewegen entra in testa nel rettilineo finale e vince agevolmente: il britannico Daniel McLay (Fortuneo-Vital Concept) prova la rimonta che non riesce; terzo arriva il connazionale Ben Swift (Sky).

Quest’ultimo grazie agli abbuoni guadagna due posizioni ed è virtualmente sull’ultimo gradino del podio; Julien Vermote (Etixx-QuickStep) mantiene la leadership con 6” su Steve Cummings (Dimension Data). Domani tappa del Tour of Britain: Aberdare-Bath di 205km.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*