ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Bundesliga > Bundesliga, 2ª giornata: Bayern, chi ti ferma? Hertha a gonfie vele; ahi Dortmund
Bundesliga, 2ª giornata: Bayern, chi ti ferma? Hertha a gonfie vele; ahi Dortmund
Lewandowski-Muller Schalke-Bayern Bundesliga, foto Reuters

Bundesliga, 2ª giornata: Bayern, chi ti ferma? Hertha a gonfie vele; ahi Dortmund

2ª giornata di Bundesliga che va terminando; questa l’analisi dei primi match. Bayern tutto ok, a punteggio pieno con l’Hertha. Cade il Dortmund.

Tranquillo Bayern, fa tutto Lewa: sua maestà Robert Lewandowski trascina gli ancelottiani di Baviera al primo successo esterno stagionale in casa dello Schalke 04. A Gelsenkirchen i Minatori perdono 0-2 e vanno già in crisi: tutta colpa del cannibale polacco che nel finale risolve la pratica prima segnando all’81’ su grande imbeccata di Javi Martinez e poi al 92’ servendo a Kimmich l’assist per il raddoppio.

Il Bayern se ne scappa già, con Ancelotti che si prende pure il lusso di tenere in panchina per oltre un’ora Vidal, mandando in campo dal 1’ il gioiellino portoghese campione d’Europa Renato Sanches. Rischia tanto, il tecnico italiano, che per oltre 70’ resta in balia di uno Schalke volitivo e scatenato soprattutto con Baba, Goretzka e Huntelaar; poi quando decide di mandare in campo l’ex Juve, il giovane talento Kimmich e Douglas Costa non ce n’è più per nessuno.

Bayern cinico e spietato (10° successo negli ultimi 12 scontri diretti) e già a punteggio pieno, là dove dovrebbe essere; per lo Schalke di Weinzierl secondo k.o. di fila e notte fonda, anche se la squadra ha cominciato a giocare.

In testa col Bayern c’è, un po’ a sorpresa, l’Hertha Berlino: la Vecchia Signora in bianco blu del calcio tedesco vince anche nella trasferta di Ingolstadt 0-2, replicando il 2-1 al Friburgo. Apre Ibisevic, chiude (ancora) Schieber: i capitolini sono in testa al campionato.

Chi invece si ferma è il Borussia Dortmund: nella trasferta di Lipsia, disertata dai tifosi gialloneri per protesta contro il marchio del club, di proprietà della Red Bull, la squadra di Tuchel casca male 1-0 contro la matricola sassone al suo primo anno in Bundesliga. decide a un minuto dal 90’ Keita; gialloneri già costretti a inseguire.

C’è anche un’altra vittima eccellente di giornata: il Borussia Monchengladbach perde 3-1 in casa del Friburgo. Inutile il vantaggio del ‘Gladbach firmato da Thorgan Hazard – il fratello di Eden; nella ripresa i bianconeri passano con la doppietta di Philipp e con Pedersen.

Va invece bene al Bayer Leverkusen, che si gode un Pohjanpalo in formato Lewandowski: il giovane talento finlandese fa impazzire la Bayer Arena e si sbarazza in rimonta dell’Amburgo andato in vantaggio con Wood. Finisce 3-1, e per Pohjanpalo fanno 4 gol in 40’: incredibile!

Altri risultati: deludente 0-0 del Wolfsburg col Colonia; Darmstadt batte Eintracht Francoforte 1-0: decide proprio al 90’ un perfetto contropiede orchestrato dall’ungherese László Kleinheisler e concluso degnamente da Sandro Sirigu.

Oggi il resto del programma: Werder Brema-Augsburg alle 15.30; Mainz-Hoffenheim alle 17.30


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*