ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Ligue 1 > Ligue 1, 4a giornata: Balotelli-show, il Nizza rimonta e rimane in testa alla classifica assieme al Monaco, che strapazza il Lilla (1-4). Psg col freno a mano.
Ligue 1, 4a giornata: Balotelli-show, il Nizza rimonta e rimane in testa alla classifica assieme al Monaco, che strapazza il Lilla (1-4). Psg col freno a mano.

Ligue 1, 4a giornata: Balotelli-show, il Nizza rimonta e rimane in testa alla classifica assieme al Monaco, che strapazza il Lilla (1-4). Psg col freno a mano.

Dopo la sosta per le nazionali ritorna il nostro lungo e ampio approfondimento sulla Ligue 1, la massima serie del calcio francese giunta alla 4a giornata.

Si inizia, come da copione, in ordine di orario: il tradizionale anticipo del venerdì propone PSG-St.Etienne, una partita sulla carta abbastanza facile per gli uomini di Emery, Tanto possesso palla (61%-39%), molti tiri (15, ma solo 4 in porta), ma il gol dell’1-0 arriva solo su rigore al 67° (trasforma Lucas, 2° centro in campionato). La (non) grande serata dei parigini, però, viene confermata dalla beffa finale, ovvero quando Beric (prolifico attaccante sloveno classe ‘91, nel 2014-2015 27 gol in 33 giornate con il Rapid Vienna) al 91° la mette dentro (tiro in girata sporcato da una fatale deviazione). 1-1 e soli 7 punti collezionati in 4 giornate: per una squadra abituata a vincere lo scudetto a febbraio è quasi “crisi”.

Chi, invece, non conosce soste è il Monaco, fin qui davvero autorevole su ogni campo e contro qualsiasi avversaria: dopo la netta affermazione casalinga con il Psg (3-1), infatti, i biancorossi del Principato vanno in trasferta allo Stade Pierre-Mauroy di Lilla, fortino della squadra della città-capoluogo della regione Nord-Passo di Calais-Piccardia. Dopo 17 minuti, tanto per farvi capire il momento d’oro della formazione allenata da Jardim, siamo già 0-2 (al 2° sblocca Sidibe, al 17° rete di Traore). Il gap, poi, si allarga al 47° (il solito bomber-difensore Fabinho, 3° centro in campionato) e al 71° con una vecchia conoscenza del calcio italiano, l’altro “arretrato” Kamil Glik (5 stagioni al Torino [2011-2016]), che fa 0-4. Il gol della bandiera è di Palmieri, che al 90° fissa il risultato finale sul 1-4. 10 punti in 4 partite, 10 gol realizzati (miglior attacco del campionato) e testa della classifica: applausi.

I Les Rouges et Blancs, però, non sono da soli in vetta: a fargli compagnia, infatti, c’è il Nizza, che si presenta all’appuntamento con il Marsiglia (derby della Costa Azzurra) da prima della classe (7 punti) e con l’esordio di Balotelli dal primo minuto. E che BALOTELLI, bisogna aggiungere: 7° minuto e l’Allianz Riviera già fa festa con il rigore trasformato dall’attaccante italiano classe ’90. La partita, però, è lungi dall’essere conclusa: al 14°, infatti, Thauvin (centrocampista transalpino classe ‘93 tornato a casa OM dopo la negativa esperienza della scorsa stagione al Newcastle) fa 1-1 e al 72° i biancocelesti addirittura passano in vantaggio 1-2 (rigore realizzato da Gomis, 2a rete di fila).

Le emozioni non finiscono qui: Super Mario si riattiva e al 78° di testa fa 2-2, e Cyprien, con la complicità di Pele (portiere marsigliese), fa esplodere di gioia lo stadio di casa con la rete del 3-2.

Pillole degli altri match: Lione – Bordeaux 1-3 (2a sconfitta consecutiva per il Gones [6 punti in classifica], passato in vantaggio 1-0 e poi crollato sotto i colpi di Malcom [2° gol in stagione, centocampista brasiliano classe ‘97] Sertic e dell’ex milanista Jeremy Menez; i Girondini volano al 4° posto a 9 punti), Angers-Dijon 3-1 (primi 3 punti per “le Sco”, squadra della Loira; Dijon fermo a 3), Bastia – Tolosa 2-1 (2a vittoria e buon inizio di campionato per il team corso, 6 punti dopo 4 giornate, prima sconfitta per il Tolosa [5 punti] e  gol per Braithwaite, n°9 danese del 1991), Guingamp – Montpellier 1-1 (i padroni di casa ancora imbattuti, 8 punti e 5° posto in classifica, Montpellier al 2° pareggio consecutivo, 5 punti in graduatoria), Lorient-Nancy 0-2 (scontro tra le cenerentole del campionato [0 punti fin qui], la spuntano i neopromossi della Lorena), Nantes-Metz 0-3 (la matricola “terribile” continua a stupire, 9 punti dopo 4 giornate e terza forza della Ligue 1, tripletta dello scatenato Erdinc, 29enne attaccante turco in prestito dall’Hannover, già 5 gol in campionato, a -1 dal capocannoniere Lacazette) e Rennes-Caen 2-0 (3° risultato utile consecutivo per i rossoneri di Bretagna, 7 punti in 4 partite, 6° posto nella generale e miglior difesa del campionato [soltanto 2 gol subiti]; Caen 10° a quota 6).

Classifica: Monaco, Nizza 10

Metz, Bordeaux 9

Guingamp 8

Rennes, Paris Sg 7

Lione, Bastia, Caen 6

Tolosa, St.Etienne, Montpellier 5

Marsiglia, Lilla 4

Dijon, Angers, Nantes, Nancy 3

Lorient 0


About Francesco Santoro

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*