ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Mondiali ciclismo 2020, Vicenza e il Veneto sono pronti. Ecco i percorsi
Mondiali ciclismo 2020, Vicenza e il Veneto sono pronti. Ecco i percorsi

Mondiali ciclismo 2020, Vicenza e il Veneto sono pronti. Ecco i percorsi

Un nuovo importante passo è compiuto verso la candidatura di Vicenza e dell’intera regione Veneto per ospitare i Campionati Mondiali di ciclismo su strada del 2020. Claudio Pasqualin, Presidente del Comitato Promotore, ha finalmente svelato i percorsi scelti per le gare iridate.

Sarà un tracciato estremamente spettacolare quello proposto, con circuito finale e traguardo a Vicenza, ma col coinvolgimento di tutti i 7 capoluoghi di provincia del Veneto: Padova e Venezia per le partenze delle cronometro e della gara in linea professionisti; Belluno, Rovigo, Treviso e Verona per i mass event con le Granfondo.

La corsa riservata agli élite, in programma come di consueto l’ultimo giorno, partirà da Piazza San Marco, col km zero sul Ponte della Libertà e poi verso la Riviera del Brenta. Da lì si attraverseranno le altre province e si arriverà nel circuito finale di 20,7 km caratterizzato da 2 salite: in apertura il Monte Berico (1,150 km al 7% e punte dell’11%); nella fase centrale Via Costacolonna (1,7 km al 7,1%, punte al 13%). Nonostante il tratto conclusivo sia pianeggiante, il terreno per attaccare non mancherà. In basso potrete visionare l’altimetria del circuito.

Si è detto in passato come tale progetto fosse nato all’indomani della spettacolare tappa del Giro d’Italia 2013 vinta da Giovanni Visconti. Da allora balenò all’intero staff l’idea di assegnare la maglia iridata sullo stesso tracciato, col Monte Berico a far da giudice alla corsa. Due anni dopo, una nuova frazione della Corsa Rosa terminò nello stesso luogo del capoluogo vicentino, con Philippe Gilbert a battere tutti gli avversari.

Dopo i Mondiali di Toscana 2013 l’equipe di appassionati si mise a lavoro per organizzare il piano, che ricevette subito l’approvazione prima del numero 1 della Federciclismo italiana Renato Di Rocco, poi del Presidente dell’Uci Brian Cookson. Sostegno anche dalle alte autorità sportive – come il capo del Coni Giovanni Malagò – e quelle politiche, dall’ex Sottosegretario alla Presidenza del Governo Graziano Delrio al Presidente della Regione Veneto Luca Zaia.

Le prossime tappe. La presentazione ufficiale di Vicenza-Veneto 2020 avverrà in occasione del CosmoBike di Verona, la più grande fiera al mondo dedicata alla bicicletta, in programma dal 16 settembre. A Doha, prossima edizione iridata in programma tra un mese, sarà inviata una delegazione italiana con un ambasciatore speciale, nientemeno che il Cannibale Eddy Mercks. Il verdetto finale durante i Mondiali 2017, in programma a Bergen (Norvegia).

vicenza2020


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*