ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Europa League > Speciale Europa League: il racconto dei match della 1a giornata (Parte 1)
Speciale Europa League: il racconto dei match della 1a giornata (Parte 1)

Speciale Europa League: il racconto dei match della 1a giornata (Parte 1)

Mondiali.net non dimentica i calciofili più incalliti: dopo l’approfondimento sulle squadre italiane, infatti, ecco un ampio reportage di tutti gli altri match della 1a giornata della fase a gironi dell’Europa League 2016-17.

Girone A

19:00 Feyenoord – Manchester Utd 1-0

Al De Kuip di Rotterdam, in una partita nella quale non mancano le occasioni per andare in gol (Berghuis e Toornstra da una parte, Ibrahimovic, Young, Pogba e Martial dall’altra), arriva la 2a sconfitta consecutiva per i Red Devils (dopo il ko con i Citizens di sabato scorso), puniti al 79° da Vilhena, centrocampista n°10 classe ’95.

19:00 Zorya – Fenerbahce 1-1 

Gli ucraini, grazie a un missile terra-aria di Grechyshkin (1-0 al 52°), arrivano a un passo dalla vittoria: al 94°, infatti, un tiro di Kjaer (difensore ex Roma e Palermo) viene sporcato da un difensore avversario e finisce in rete.

Girone B

19:00 APOEL – FC Astana 2-1

Maksimovic (FC Astana) illude (46° primo tempo), Vinicius e de Camargo (APOEL) rimettono in piedi e ribaltano il risultato (75° e 87°): questo il copione del match disputato al Neo GSP Stadium di Nicosia.

19:00 Young Boys – Olympiakos 0-1

Della serie “l’esperienza fa la differenza”: allo Stade de Suisse di Berna,  infatti, il gol decisivo lo segna al 42° (semiscivolata su assist di Ideye) l’intramontabile Esteban Cambiasso (classe ’80).

Girone C

19:00 Anderlecht – Gabala 3-1

Al Constant Vanden Stock dopo 20 minuti è già 1-1 (14° Teodorczyk [A], 20° Dabo [G]): i belgi, poi, anche grazie alla complicità degli azeri (autogol a 100 all’ora di Santos al 41°), si impongono 3-1 (al 77° Capel chiude l’incontro).

19:00 Mainz – St. Etienne 1-1

I Les Verts, dopo il gol allo scadere realizzato al Parco dei Principi (1-1 con il PSG venerdì scorso), ancora una volta devono ringraziare lo specialista dei minuti finali Roberto Beric (25enne attaccante sloveno), che all’88° risponde alla rete di testa siglata da Bungert, difensore dei Die Nullfunfer, al 57°.

Girone D

19:00 AZ Alkmaar – Dundalk 1-1

Beffa nel finale anche per le “Teste di formaggio” (l’Az ndr), che dopo essere andate avanti con Wuytens al 61° (uscita pericolosa e maldestra di Rogers), vengono recuperate nel finale (89°) da Kilduff, attaccante irlandese entrato 5 minuti prima.

19:00 Maccabi Tel Aviv – Zenit 3-0

Il match più assurdo della 1a giornata è senza dubbio quello dell’Itztadion Bloomfield di Giaffa, Israele: il Maccabi Tel Aviv, infatti, conduce 3-0 a un quarto d’ora dal termine. Come finisce la partita? 3-4 per i russi, che tra il 77° e il 92° compiono il miracolo calcistico del giovedì. Il memorabile poker, per la cronaca, lo servono Kokorin, Mauricio, Giuliano e Djordevic.

Girone E

19:00 Astra – Austria Vienna 2-3

Concludiamo con le squadre di Vienna: l’Austria, in una partita ricca di emozioni e di prodezze (rigori, pallonetti al volo, punizioni vincenti), espugna lo Stadionul Marin Anastasovici di Giurgiu (municipio della Romania di quasi 69.000 abitanti).

19:00 Viktoria Plzen – Roma 1-1

Europa League, Viktoria Plzen-Roma 1-1: pari non entusiasmante per Spalletti

Girone F

19:00 Rapid Vienna – Genk 3-2

Il Rapid, infine, dopo essere andato sotto con la squadra belga al 29° (siluro di Bailey [attenzione a questo spumeggiante attaccante giamaicano del ’97), in 9 minuti si rimette in carreggiata e ne fa addirittura 3 (al 51° mancino di Schwab, al 59° azione personale di Joelinton e al 60° una zolla malefica tradisce Bizot)). Ancora Bailey, su rigore al 90°, fissa il risultato finale sul 3-2.

19:00 Sassuolo – Ath. Bilbao 3-0

Europa League, Sassuolo-Athletic Bilbao 3-0: uno spettacolo in neroverde!


About Francesco Santoro

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*