ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Europei Plumelec 2016, Riabuschenko oro under 23. Bronzo Vendrame, beffa Albanese
Europei Plumelec 2016, Riabuschenko oro under 23. Bronzo Vendrame, beffa Albanese

Europei Plumelec 2016, Riabuschenko oro under 23. Bronzo Vendrame, beffa Albanese

Poteva essere un capolavoro italiano, ma ancora una volta bisogna accontentarsi di un risultato che non rende giustizia della condotta tattica dell’intera squadra: nella gara in linea under 23 dei Campionati Europei di ciclismo su strada Plumelec-Morbihan 2016, il bielorusso Alexandr Riabuscenko conquista la medaglia d’oro davanti al belga Bjorn Lambrecht e all’azzurro Andrea Vendrame. Ma che beffa per Vincenzo Albanese, ripreso a soli 30 metri all’arrivo.

Sono 152 i km da percorrere, vale a dire 11 giri del circuito. Undici persone per il primo tentativo di allungo, ma dopo due tornate è tutto da rifare. La fuga che prende il largo è quella composta da Piotr Brozyna (Polonia), Federico Olei (San Marino) e Dusan Rajovic (Serbia). È vicino ai quattro minuti il vantaggio massimo da loro raggiunto, ma i continui scatti da dietro (attivo anche l’italiano Giovanni Carboni) fanno rapidamente decrescere il gap.

Quando anche loro vengono risucchiati da dietro, ci provano Artem Nych (Russia), David Gaudu (Francia) e Vincenzo Albanese (Italia), il più attivo dei tre. Cercano invano di riportarsi su di loro Lennard Kamna (Germania), già oro a crono, Gian Friesecke (Svizzera), Jasper De Laat (Olanda), Jaime Castrillo Zapater (Spagna), Marcus Faglum Karlsson (Svezia) e Mark Stewart (Gran Bretagna).

Ma il trio davanti va forte e arriva a imboccare la salita finale di Cadoudal con 10″ di vantaggio. Quando però il gruppo è nella morsa, rilancia Albanese, che tutto solo prosegue fino al traguardo e deve arrendersi, come già accaduto a Filippo Zana tra gli juniores, proprio quando è lanciato lo sprint. Il belga Bjorn Lambrecht taglia il traguardo a braccia alzate e si sdraia a terra stremato dalla fatica; ma il fotofinish premia il bielorusso Alexander Riabuschenko, che va così a laurearsi campione europeo under 23.

L’Italia conquista il bronzo con Andrea Vendrame e poi due piazzamenti – sesto e settimo – con Filippo Ganna e lo stesso Vincenzo Albanese. Tre posti nei primi dieci, dunque, ma il risultato pieno era davvero ad un passo.

Ordine d’arrivo gara in linea uomini under 23:
1- Alexandr RIABUHSENKO (Bielorussia)
2- Bjorn LAMBRECHT (Belgio)
3- Andrea VENDRAME (Italia)
4- Benoit COSNEFROY (Francia)
5- Gabriel CULLAIGH (Gran Bretagna)
6- Filippo GANNA (Italia)
7- Vincenzo ALBANESE (Italia)
8- Kevin GENIETS (Lussemburgo)
9- Przemyslaw KASPERKIEWICZ (Polonia)
10- Patrick MUELLER (Svizzera)


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*