ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Liga, analisi 4ª giornata: big a gonfie vele, ma la Spagna è tutta ai piedi di Sansone!
Liga, analisi 4ª giornata: big a gonfie vele, ma la Spagna è tutta ai piedi di Sansone!
Sansone Villarreal Liga, foto Epa.jpg

Liga, analisi 4ª giornata: big a gonfie vele, ma la Spagna è tutta ai piedi di Sansone!

Big di Spagna ok nella 4ª di Liga: cinquine Barça e Atletico; 4/4 vittoria del Real. Ma la copertina è tutta per Sansone del Villarreal: gol da 52 metri!

SANSONE, LA FORZA SIA CON TE! Partiamo subito da qui, dal gol pazzesco a segno messo a segno dall’ex Sassuolo Nicola Sansone nel 2-1 con cui il Villarreal ha steso la Real Sociedad. Dopo il rigore sbagliato da Pato, al Sottomarino Giallo è bastata una doppietta dell’attaccante italotedesco.

Fenomenale soprattutto la seconda marcatura, realizzata con un pazzesco pallonetto appena dopo il centrocampo che ha trafitto il portiere basco: in Spagna ancora oggi non si parla d’altro. Orgoglio tricolore!

ANCORA REAL, ZIZOU EGUAGLIA PEP. Quattro vittorie su quattro nella Liga per il Real Madrid che a Barcellona si sbarazza 2-0 pure dell’Espanyol e vola via a punteggio pieno. I gol li segnano James Rodriguez, alla prima da titolare, e Benzema, che era a secco dall’8 maggio.

La vittoria però aggiunge un ulteriore casella all’invidiabile curriculum di Zidane: uniti ai 12 successi consecutivi nel finale della scorsa stagione, Zizou ha inanellato la 16esima vittoria di fila, eguagliando il Barcellona guardioliano del 2010-2011. La cosa che più interessa attualmente al tecnico delle merengues sono comunque i tre punti di vantaggio sulle seconde, l’incredibile Las Palmas (1-0 al Malaga firmato da Momo su rigore) e il solito Barcellona.

UNA MANITA TANTO PER. Dopo il clamoroso tonfo con l’Alaves il Barça si ristabilisce prontamente: in casa della matricola Leganes i blaugrana calano la manita e vincono 1-5 col ritorno al gol del trittico terribile. Vanno a segno tutti i tre dell’MSN: doppietta Messi con assist e palo, gol Suarez con due assist e gol Neymar. Segna pure Rafinha.

In appena una settimana scarsa il Barcellona ha segnato fra Champions e Liga qualcosa come 12 gol, come a dire: una giornata storta capita a chiunque, ma se diamo una sola accelerata non ce n’è per nessuno.

COLCHONEROS FINALMENTE. Un pokerissimo lo cala pure l’Atletico Madrid: i colchoneros c’hanno preso gusto e, dopo i 4 al Celta Vigo, si sono sbarazzati 5-0 contro lo Sporting Gijon. In mostra soprattutto l’accoppiata francese Griezmann-Gameiro, con il Piccolo Diavolo a fare doppietta eguagliato da Torres.

Simeone dunque in una settimana ha rimesso a posto la sua squadra: tre vittorie compresa quella in Champions, 10 gol fatti e nessuno subito. La vera stagione per l’Atletico è appena iniziata.

SIVIGLIA PARI, VALENCIA NEL BUCO NERO. Fra le altre partite si segnala l’1-1 del Siviglia con l’Eibar (gli andalusi hanno sprecato un’occasione ghiotta, visto che i baschi hanno chiuso addirittura in 9) e soprattutto l’ennesimo tonfo, il quarto consecutivo, per i Taronges valenciani: 2-1 dall’Athletic Bilbao, con Aduriz solito mattatore. La panchina di Pako Ayestaran bolle tremendamente, visto che il Valencia è mestamente a zero punti. Mestalla-mente ultimo.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*