ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Ligue 1 > Ligue 1, analisi 5a giornata: il Psg ne fa 6, Cavani 4! Il Monaco in fuga, Nizza 2°
Ligue 1, analisi 5a giornata: il Psg ne fa 6, Cavani 4! Il Monaco in fuga, Nizza 2°

Ligue 1, analisi 5a giornata: il Psg ne fa 6, Cavani 4! Il Monaco in fuga, Nizza 2°

La 5a giornata della massima serie del calcio francese, la Ligue 1, ha detto in sostanza 3 cose: che il Monaco quest’anno ha le carte in regola per competere su più fronti (campionato e coppa), che la corazzata PSG si è rimessa in moto e che il Nizza di Favre non molla mai.

Il Monaco, per l’appunto, o sarebbe meglio dire la capolista: secco 3-0 casalingo al Rennes, 4° successo consecutivo in campionato (unico pareggio al debutto al Louis II con il Guingamp [2-2])) e 13 punti dopo 5 giornate. Da registrare, visto che siamo amanti dei numeri e delle statistiche, il primo gol della “seconda giovinezza” targata Ligue 1 per Falcao (qui dal 2013 al 2015), che sembra essere tornato su buoni livelli, e la doppietta di Lemar, interessantissimo centrocampista francese classe ‘95. Se a tutto questo aggiungiamo anche la vittoria al White Hart Lane di mercoledì scorso (1-2 con il Tottenham in Champions), beh, i Les Rouges et Blancs sono una minaccia per tutti.

Dal Principato al Parco dei Principi: il Psg, infatti, dopo un inizio di stagione “zoppicante”  (7 punti in 4 partite e prove poco entusiasmanti), in Normandia si ricorda di essere una macchina asfalta avversari (0-6 con il Caen), ritrovando un grandissimo Edinson ‘El Matador’ Cavani, a cui servono 45 minuti del primo tempo per segnare 4 gol (per l’ex Napoli 5 gol in 5 giornate di campionato, la rete all’Arsenal mercoledì scorso in Champions e doppietta con l’Uruguay nelle qualificazioni per i mondiali di 2018 [4-0 con il Paraguay])). La squadra di Emery ora è terza in classifica a quota 10 (-3 dal Monaco).

Al 2° posto, poi , c’è sempre il Nizza, che mantiene l’imbattibilità anche a Montpellier (1-1 agguantato all’85° da Belhanda): i rossoneri della Costa Azzurra segnano e subiscono poco (7 gol realizzati, 4 incassati), continuando rimanere lì, a ridosso della vetta (-2 dal Monaco). Sapete che c’è mercoledì sera all’Allianz Rivera? Nizza – Monaco.

Le altre: si conferma squadra tosta il Metz (i Granata neopromossi pareggiano 0-0 a Dijon, 4° posto in graduatoria a quota 10), vincono St. Etienne (1-0 con il Bastia, 8 punti in classifica e 4° risultato utile consecutivo), Tolosa (2-1 in casa con il Guingamp, ancora a segno Braithwaite, 4° centro in campionato per l’attaccante danese classe ‘91, TFC 6° a quota 8) e Angers (0-1 a sorpresa a Bordeaux e 2a vittoria consecutiva per i Les Scoistes), pari tra Nancy e Nantes (1-1, la penultima e la terzultima della graduatoria a quota 4) e tra Marsiglia e Lione (0-0 al Velodrome, Marsiglia 15° a 5 punti, Lione 9° a quota 7).

Da segnalare, infine, la prima vittoria stagionale e i primi 3 punti per il Lorient, che supera il Lilla nel big match dei bassifondi (1-0 al du Moustoir, decide Moukandjo dal dischetto).


About Francesco Santoro

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*