ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Pibernik beffa il gruppo: Lampre-Merida festeggia all’Eneco Tour 2016
Pibernik beffa il gruppo: Lampre-Merida festeggia all’Eneco Tour 2016

Pibernik beffa il gruppo: Lampre-Merida festeggia all’Eneco Tour 2016

Stavolta il gruppo sbaglia i conti e a vincere a Lanaken, sede d’arrivo della quinta frazione dell’Eneco Tour 2016, è Luka Pibernik, portacolori della Lampre-Merida. Successo dopo una lunga fuga per il giovane sloveno, mentre a vincere la volata dei battuti è Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo).

Parte da Riemst la penultima tappa della corsa che, dal prossimo anno, cambierà denominazione, dopo la decisione di non rinnovare la sponsorizzazione da parte del colosso energetico Eneco. Sono 185.20 i km in programma quest’oggi, con sei corridori che vanno subito in fuga: Alexis Gougeard (AG2R La Mondiale), Chad Haga (Giant – Alpecin), Berden De Vries (Roompot – Oranje Peloton), Bert Van Lerberghe (Topsport Vlaanderen – Baloise), Luka Pibernik (Lampre – Merida) e Mark McNally (Wanty – Groupe Gobert).

È l’instancabile Van Lerbeghe, sempre in avanscoperta sin dalla prima frazione, a raccogliere i punti ad entrambi i Primus Checkpoint, mentre bisogna attendere il Golden Kilometer per vedere un po’ di verve in gara: a prendere i nove secondi di abbuono è lo statunitense Chad Haga, mentre McNally ne porta a casa sei. A 5 km al traguardo, ancora 30″ il gap tra i battistrada e il gruppo.

Sembra poter rientrare il gruppo, ma qualcosa non torna e, per una volta, l’azione da lontano va a buon fine: a vincere la volata del drappello di testa è il ventitreenne sloveno Luka Pibernik, che si lascia alle spalle Mark McNally (Wanty – Groupe Gobert) e Bert Van Lerberghe (Topsport Vlaanderen – Baloise). Un bel successo, dunque, per la Lampre-Merida, non nuova ad imporsi da queste parti (ricordiamo due anni fa l’affermazione di Matteo Bono sempre al termine di un tentativo analogo).

A vincere la volata dei battuti, giunti a 5″, è l’italiano Giacomo Nizzolo, che si piazza quinto davanti a Nacer Bouhanni (Cofidis). Tutto invariato in classifica generale, dove resta al comando il duo della Bmc Rohan Dennis-Taylor Phinney. Ultima tappa sarà – domani – la Bornem – Geraardsbergen (197.80 km): sarà certamente la più insidiosa, quella che deciderà la classifica generale. Clicca qui per tutte le info.

Ordine d’arrivo 5^ tappa:
1. Luka Pibernik (Lampre – Merida)
2. Mark Mcnally (Wanty – Groupe Gobert) st
3. Bert Van Lerberghe (Topsport Vlaanderen – Baloise) st
4. Alexis Gougeard (AG2R La Mondiale) st
5. Chad Haga Team (Giant – Alpecin) st
6. Giacomo Nizzolo (Trek – Segafredo) +5′
7. Nacer Bouhanni (Cofidis) st
8. Edvald Boasson Hagen (Dimension Data) st
9. Arnaud Démare (FDJ) st
10. Jonas van Genechten (IAM Cycling) st

Classifica generale:
1. Rohan Dennis (BMC Racing)
9. Taylor Phinney (BMC Racing) +16″
8. Tony Martin (Etixx-Quick Step) +24″
1. Peter Sagan (Tinkoff) +27″
9. Niki Tersptra (Etixx-Quick Step) m.t.
3. Jos van Emden (LottoNL-Jumbo) +28″
7. Manuel Quinziato (BMC Racing) +29″
8. Greg Van Avermaet (BMC Racing) +33″
9. Bob Jungels (Etixx-Quick Step) +36″
10. Wilco Kelderman (LottoNL-Jumbo) +38″


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*