ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > GP Beghelli 2016, scatenata Bardiani: c’è il successo di Nicola Ruffoni
GP Beghelli 2016, scatenata Bardiani: c’è il successo di Nicola Ruffoni

GP Beghelli 2016, scatenata Bardiani: c’è il successo di Nicola Ruffoni

Nuovo successo della Bardiani-Csf in questo finale di stagione: lo sprinter del #greenteam Nicola Ruffoni vince il GP Beghelli 2016 battendo sul traguardo di Monteveglio, al termine dei 196 km previsti, il connazionale Filippo Pozzato (Wilier-Southeast) e il belga Jens Keukelaire (Orica-BikeExchange).

Tradizionalmente collocato in chiusura del calendario ciclistico italiano, il Gran Premio Bruno Beghelli ha quest’anno anticipato i tempi, posizionandosi a settembre e fungendo da classica premondiale. Sono 193 gli atleti in gara per l’ultima delle prove organizzate dal GS Emilia, appena ventiquattro ore dopo il Giro dell’Emilia vinto da Esteban Chaves.

Alta andatura e tanta bagarre sin dalla partenza. Dopo alcuni tentativi andati a vuoto, la fuga buona è quella formata da sette atleti: Christian Eiking (Fdj), Andrea Ruscetta (GM Europa Ovini), Diego Rubio (Caja Rural – Seguros Rga), Yuma Koishi (Nippo-Vini Fantini), Alberto Nardin (Androni-Sidermec), Artur Ershov (Gazprom – Rusvelo) e Thierry Hupond (Delko Marseille Provence).

Quando comincia il circuito di Zappolino (da affrontare per dieci volte) è di poco inferiore ai tre minuti il vantaggio del drappello al comando sul gruppo, di cui non fa più parte Mark Cavendish (Dimension Data), ritiratosi anzitempo. Al passaggio ai tre giri dal termine è la coppia Rubio-Nardin a guidare con un vantaggio di 30″ sul gruppo che si è già riportato sugli attaccanti, ma anche loro vengono ripresi appena una tornata dopo.

Alla campana dell’ultimo giro sono 35 le unità a giocarsi la vittoria, con la Orica-BikeExchange a condurre le operazioni in testa. Si arriva così in volata: la formazione australiana pilota Jens Keukelaire allo sprint, ma il corridore belga deve accontentarsi del terzo posto, battuto da un ritrovato Filippo Pozzato (secondo) e soprattutto da un Nicola Ruffoni che va a prendersi meritatamente la vittoria, la terza stagionale dopo due tappe al Giro d’Austria.

Ai piedi del podio ancora un rappresentante Bardiani, Sonny Colbrelli, che ha contribuito, con i successi ad Agostoni e Sabatini, alla grande ascesa della squadra verso la vetta della Coppa Italia 2016, quella che vale una wild card per il Giro d’Italia 2017. Quinto posto per il velocista della nazionale italiana Simone Consonni davanti al suo apripista Jacopo Guarnieri.

Ordine d’arrivo: 

1 Nicola Ruffoni (Ita) Bardiani – CSF
2 Filippo Pozzato (Ita) Wilier Triestina – Southeast
3 Jens Keukeleire (Bel) Orica – BikeExchange
4 Sonny Colbrelli (Ita) Bardiani – CSF
5 Simone Consonni (Ita)
6 Jacopo Guarnieri (Ita)
7 Danilo Napolitano (Ita) Wanty-Groupe Gobert
8 Kristian Sbaragli (Ita) Dimension Data
9 Magnus Cort Nielsen (Den) Orica-BikeExchange
10 Francesco Gavazzi (Ita) Androni Giocattoli-Sidermec


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*