ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Liga, 6ª giornata: CR7 è una grana Real; il Barça e la solita manita. Atletico-Villarreal che coppia!
Liga, 6ª giornata: CR7 è una grana Real; il Barça e la solita manita. Atletico-Villarreal che coppia!
Cristiano Ronaldo sostituito in Las Palmas-Real Madrid, Liga. Foto Facebook

Liga, 6ª giornata: CR7 è una grana Real; il Barça e la solita manita. Atletico-Villarreal che coppia!

4 punti persi per strada, un rallenty che fa bene alle inseguitrici: nella 6ª della Liga il Real pareggia ancora e scoppia il caso Ronaldo. Ok Barça e Atletico.

UN’ALTRA FRENATA IN CORSA PER ZIZOU E IL MUSONE DI CR7. La Casa Blanca deve fronteggiare la mezza crisi del Pallone d’Oro portoghese, uscito mugugnando non poco al 71’ nella partita poi pareggiata 2-2 contro l’ostico Las Palmas. Canaresi due volte sotto con Asensio e Benzema e due volte capaci di rimontare con Tana e Araujo.

Zidane lascia altri due punti per strada e ora costretto a dover gestire il musone lungo di CR7, che fa chiacchierare tutta la Spagna e velare di una suggestiva tensione l’atmosfera sull’ambiente merengue, ancora in attesa del CR7 migliore per quando il gioco si farà veramente duro.

IL BARÇA RIFA’ CIAONE E SI FA VEDERE NEGLI SPECCHIETTI. Un’altra manita per dire: hola, compañeros! Il Barcellona si rifà prepotentemente sotto: 5-0 allo Sporting Gijon (alla terza sconfitta di fila) e migliore risposta possibile al mezzo passo falso dei madridisti.

Alla faccia dell’assenza di Messi: Luis Enrique vede andare in gol praticamente tutti, con Suarez, Rafinha, doppio Neymar e Arda Turan – che dopo un anno di duro ambientamento è diventato ormai un ottimo rincalzo per i culé. Sia chiaro: non è stato un dominio assoluto, sono bastate alcune semplici e letali accelerazioni per mandare in crisi gli asturiani. Ma il Barça è questo qui, signori.

ATLETICO E VILLARREAL, L’INSEGUIMENTO È LANCIATO. Domenica sontuosa per la famiglia Simeone: se il figlio Giovanni segna il primo gol “italiano” col Genoa, papà Diego porta a casa altri tre punti pesanti al Calderón contro il Deportivo. 1-0, il solito Griezmann e colchoneros che si sono rimessi nella scia giusta delle due corazzate.

Gli fa eco comunque lo splendido Villarreal di Fran Escribà: 3-1 all’Osasuna e nuovi squilli da Alexandre Pato, Bruno e soprattutto Nicola Sansone, alla perla numero 2 dal suo arrivo nella Liga. Che con lui parla un po’ più di italiano.

BASCHI LETALI A SAMPAOLI. Serataccia per il Siviglia di Sampaoli, che stecca di brutto l’esame-San Mamés e becca il primo k.o. della stagione. Protagonista in negativo nel 3-1 basco (San José, Balenziaga e sempre l’eterno Aduriz, con l’1-1 momentaneo di Nasri) è il portiere Sirigu che provoca un rigore e si fa cacciare per un fallo di reazione poco intelligente. Siviglia ora 4°.

BELL’EIBAR; VALENCIA, IL PEGGIO È PASSATO. Occhio al quinto posto, dove batte la bandiera dell’Eibar: 2-0 ai danni della Real Sociedad e squadra di José Mendilibar che si gode l’ottimo momento dei suoi. Per il Valencia invece il periodaccio sembra ormai alle spalle: Leganes rimontato sull’1-2 e Taronges che tornano a svolazzare, seppure ancora nella metà destra della classifica.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*