ULTIME NEWS
Home > Notizie > Totti i numeri di un Capitano: 40 anni oggi, da 27 una Roma baciata di emozioni!
Totti i numeri di un Capitano: 40 anni oggi, da 27 una Roma baciata di emozioni!
Francesco Totti, 40 anni, Roma. Foto Afp-Getty

Totti i numeri di un Capitano: 40 anni oggi, da 27 una Roma baciata di emozioni!

763 gare ufficiali con la Roma, 306 gol complessivi, 250 in Serie A e una prodezza dopo l’altra: Totti, un giocatore straordinario, fa 40 anni. I suoi numeri…

27 anni di onorata carriera con quella sola maglia cucita addosso non l’hanno affatto scalfito: Totti resta Totti, l’ottavo Re di Roma, il capitano unico e incommensurabile della Roma giallorossa, l’uomo che si è preso cuore e pensieri di un’intera generazione di tifosi che, fra qualche anno, potrà raccontare a chi ancora non c’è di aver visto giocare il più forte di tutti i tempi con la maglia dell’ASR.

Uno dei più forti di sempre del calcio italiano. Sicuramente, l’ultima vera bandiera rimasta in un calcio dai cui radar sono scomparsi valori come la fedeltà, l’attaccamento, l’ossessione sincera per un solo colore.

Totti è sempre Totti, anche a 40 anni: l’ha ribadito ancora una volta domenica, entrando dalla panchina e mettendoci la firma anche nella trasferta amara della sua Roma in quel di Torino. Capitano esemplare, mai sbotti o parole fuori posto anche da panchinaro di lusso. Per lui parlano gli altri: Francesco Totti parla coi numeri da record. Tanti, tantissimi.

IN SERIE A: Con la Roma Totti ha disputato in Serie A qualcosa come 605 partite in Serie A: nessuno come lui con la maglia giallorossa, più di lui in assoluto solo Paolo Maldini e Javier Zanetti. 25 stagioni consecutive nella massima serie: come lui solo Maldini.

In rete almeno una volta in 23 campionati di Serie A: leggendario; è il più anziano ad aver realizzato una doppietta in Serie A, quella dell’aprile scorso col Torino, ed è l’unico nella storia del campionato ad essere andato in doppia cifra in 12 campionati (9 dei quali consecutivi).

NEL DERBY: 41 derby della Capitale giocati e ben 11 marcature nella stracittadina: come lui nessuno mai. E alcuni gol contro la Lazio sono entrati nella leggenda di tutti i tempi: dal cucchiaio da fuori area nel 5-1 del marzo 2002 alla doppietta pazzesca con selfie nel gennaio 2015.

IN EUROPA: Non solo Italia, però: con il meraviglioso scavino col quale ha battuto Joe Hart nel match pareggiato per 1-1 sul campo del Manchester City nel settembre 2014, Totti è diventato anche il calciatore più anziano ad andare a segno in un match di Champions League.

Il capitano della Roma si è poi ulteriormente migliorato andando a segno anche sul campo del CSKA Mosca: il record da battere, adesso, è di 38 anni e 59 giorni. Totti poi è l’unico italiano, insieme a Luca Toni, ad aver conquistato la Scarpa d’Oro (edizione 2005-2006).

POCHI TROFEI, MA… Avrebbe meritato di vincere molto di più in carriera, Francesco Totti: lo scudetto del 2001, due Coppe Italia e due Supercoppe sono in realtà un bottino apparentemente misero per un giocatore così straordinario. Ma quello che fa del capitano giallorosso non tutta la Roma ma Totti la Roma è quell’aver detto no, tante volte, alle avances di club più titolati, l’aver detto “no grazie, sto bene qui: la mia casa una sola, la mia fede una sola”.

I tifosi capitolini non lo dimenticheranno mai: il giorno in cui Er Pupone smetterà di giocare in tanti piangeranno, dicendo addio al più grande di sempre. Quel giorno però sembra ancora tanto lontano: a 40 anni Totti non vuole affatto smettere e vuole continuare a stupire.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*