ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tour of Almaty 2016, assolo di Lutsenko. Secondo Finetto
Tour of Almaty 2016, assolo di Lutsenko. Secondo Finetto

Tour of Almaty 2016, assolo di Lutsenko. Secondo Finetto

Per il terzo anno consecutivo è Alexey Lutsenko ad aggiudicarsi il Tour of Almaty, corsa in linea 1.1 giunta alla quarta edizione. In Kazakistan il corridore della Astana precede l’italiano Mauro Finetto (Unieuro Wilier Trevigiani), mentre al terzo posto si piazza il russo Roman Maikin (Gazprom – Rusvelo).

Ancora una volta è un atleta di casa a festeggiare. Dopo la vittoria di Maxim Iglinsky nel 2013 ecco giungere il monopolio di Alexey Lutsenko, ventiquattrenne di Petropavl che da tre anni è il profeta in patria. E in questo caso l’epilogo è analogo a dodici mesi fa: ancora una sparata da lontano, ancora avversari lasciati dietro, con una pioggia incessante che ha reso la corsa complicata dall’inizio alla fine.

Stavolta il distacco nei loro confronti è molto ampio: 3’44” sul secondo classificato, l’italiano Mauro Finetto, che si congeda dalla sua squadra con un piazzamento onorevole (il prossimo anno approderà alla francese Delko Marseille Provence KTM). Azzurri ancora piazzati, dunque: finora a podio con Sonny Colbrelli nel 2013 e con Fabio Aru nel 2015, hanno sempre mancato il gradino più alto.

Finetto anticipa di pochi secondi il drappello degli inseguitori che viene regolato dal russo Roman Maikin sull’ucraino Mykhaylo Kononenko (Kolss BDC). Tanta Italia nella top 10: quinto è Alessandro Malaguti, compagno di Finetto alla Unieuro, sesto e ottavo i due corridori della Norda-MG.Kvis Nicola Gaffurini e Gian Marco Di Francesco.

Ricordiamo che al via della corsa c’era anche Vincenzo Nibali, sbarcato nel Paese della sua squadra per una delle ultime apparizioni con questa maglia. Il siciliano parteciperà ora all’Abu Dhabi Tour in programma dal 20 al 23 settembre, poi resterà nella penisola arabica in qualità di leader della nuova squadra Bahrain-Merida, con tanti connazionali al suo fianco.

Ordine d’arrivo:
1. Alexey Lutsenko (Astana) in 4h23’55”
2. Mauro Finetto (Unieuro – Wilier) a 3’44”
3. Roman Maikin (Gazprom-Rusvelo) a 3’53”
4. Mykhaylo Kononenko (Kolss BDC) st
5. Alessandro Malaguti (Unieuro Wilier) st
6. Nicola Gaffurini (Norda-MG.Kvis) st
7. Arvin Moazemi (Pishgaman Giant) st
8. Gian Marco Di Francesco (Norda-MG.Kvis) st
9. Eriks Toms Gavars (Rietumu – Delfin) st
10. Hamid Pourhashemi (Pishgaman Giant) st


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*