ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tour de Vendée 2016, Bouhanni respira profumo di Mondiale
Tour de Vendée 2016, Bouhanni respira profumo di Mondiale

Tour de Vendée 2016, Bouhanni respira profumo di Mondiale

Nacer Bouhanni si aggiudica il Tour de Vendée 2016, uno degli ultimi appuntamenti premondiali: il velocista della Cofidis si impone sul traguardo di La Roche Sur Yon davanti a Samuel Dumoulin (Ag2R La Mondiale) e Bryan Coquard (Direct Energie) conquistando la decima vittoria in stagione.

Tre i corridori protagonisti della fuga nella prima parte di corsa: si tratta dei francesi Fabien Doubey (FDJ) e Elie Gesbert (Fortuneo-Vital Concept) e del polacco Dylan Kowalsky (Roubaix Lille Métropole), ai quali si aggiunge il lituano Evaldas Siskevicius (Delko Marseille-Provence KTM) dopo qualche chilometro.

Ripresi gli attaccanti, ci prova Thomas Voeckler (Direct Energie) sulla Côte du Moulin des Bois, ma il gruppo non concede spazio a T-Blanc. Chi ha maggior fortuna è la coppia formata da Cédric Pineau e Johan Le Bon (FDJ), che guadagna una manciata di secondi prima di finire nella morsa di Cofidis e Direct Energie che ricompattano il gruppo.

Fallisce anche l’ultimo tentativo portato avanti da Olivier Le Gac (FDJ), Thibault FerrasseStéphane Poulhies (Armée de Terre) e Angelo Tulik (Direct Energie). Si arriva così in volata, dove Nacer Bouhanni si dimostra il più veloce e va a conquistare la decima vittoria stagionale, a poco più di un mese dall’ultima avvenuta al Tour de Poitou Charentes.

Profumo di Mondiale per il franco-maghrebino, che guiderà la sua nazionale all’imminente appuntamento iridato di Doha 2016. Secondo posto per Samuel Dumoulin, che può comunque consolarsi con la vittoria nella Coppa di Francia, il circuito che raggruppa le prove professionistiche (ad eccezione di quelle WorldTour) in programma sul territorio francese, analogamente a quanto accade in Italia (dove a trionfare è stato Sonny Colbrelli).

Terzo posto per Brian Coquard, che invece il mondiale lo vedrà in tv, avendo il ct francese preferito puntare sullo stesso Bouhanni e su Arnaud Démare (FDJ). Con il Giro di Vandea non si esaurisce, in realtà, la Coppa di Francia: sebbene la vittoria sia già ipotecata da Dumoulin, il calendario transalpino prevede ancora la Parigi-Bourges giovedì 6 ottobre e soprattutto la storica Parigi-Tours domenica 9 ottobre. Noi di Mondiali.net ve ne daremo ovviamente notizia con anteprima e resoconto in entrambi i casi.

Ordine d’arrivo:
1 Nacer Bouhanni (Cofidis)
2 Samuel Dumoulin (AG2R La Mondiale)
3 Bryan Coquard (Direct Energie)
4 Romain Feillu (HP BTP-Auber 93)
5 Baptiste Planckaert (Wallonie-Bruxelles)
6 Julien Duval (Armée de Terre)
7 Rudy Barbier (Roubaix-Lille)
8 Carlos Barbero (Caja Rural-Seguros RGA)
9 Jonathan Hivert (Fortuneo-Vital Concept)
10 Jimmy Raibaud (Armée de Terre)


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*