ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Premier League > Premier League, analisi 7^ giornata: gli Spurs mandano al tappeto i Citizens! Bene Arsenal e Liverpool, risorge il Chelsea
Premier League, analisi 7^ giornata: gli Spurs mandano al tappeto i Citizens! Bene Arsenal e Liverpool, risorge il Chelsea
LONDON, ENGLAND - OCTOBER 02: Tottenham Hotspur's Dele Alli celebrates scoring his sides second goal during the Premier League match between Tottenham Hotspur and Manchester City at White Hart Lane on October 2, 2016 in London, England. (Photo by Rob Newell - CameraSport/CameraSport via Getty Images)

Premier League, analisi 7^ giornata: gli Spurs mandano al tappeto i Citizens! Bene Arsenal e Liverpool, risorge il Chelsea

6 pareggi (su 10 incontri!), 20 gol realizzati (media di 2 reti a partita), 1 sola vittoria casalinga e 3 esterne: questo, in cifre, il racconto della 7a giornata di Premier League, la massima serie del calcio inglese. Andiamo nel dettaglio.

Il big match del weekend si gioca di domenica, ore 15:15, a White Hart Lane: si affrontano, a Londra, le prime due del campionato, ovvero il Tottenham (2° a 14 punti) e il Manchester City, capolista a punteggio pieno (18 punti in 6 giornate). Si capisce, fin da subito, che non è giornata per gli Sky Blues: al 9° minuto, infatti, con un maldestro autogol Kolarov la infila nella propria porta.Una decina di minuti dopo Eriksen sfiora il raddoppio, che arriva al 37° con Alli (assist del “solito” Son).

Nella ripresa i Citizens si portano in avanti e vanno vicini al 2-1 prima con Aguero (il palo gli toglie la gioia del gol) e poi nel finale con Iheanacho: nel mezzo, tanto per riaffermare il predominio del Tottenham, anche un rigore fallito da Lamela al 65°. Primo ko stagionale per la squadra di Guardiola, che comunque resta in testa da sola a 18 punti, mentre il Tottenham si conferma seconda forza del campionato a quota 17.

Prosegue poi, il cammino simbiotico del duo Arsenal-Liverpool, ora entrambe a quota 16: i Gunners, infatti, espugnano in extremis il Turf Moor di Burnley (al 93° la risolve Koscielny di polso), mentre i Reds prima vanno sotto in Galles (1-0 dello Swansea all’8° con Fer [4° centro in campionato per il 26enne centrocampista olandese]), poi nel secondo tempo ribaltano il risultato grazie a Firmino al 54° (3° gol in campionato) e a Milner su rigore all’84° (4a rete nella Premier 2016-2017 per l’esperto centrocampista ex Aston Villa e City).

Capitolo Utd/Chelsea: i Red Devils, ancora una volta, sono costretti a fermare la propria rincorsa (1-1 all’Old Trafford con il poco irresistibile Stoke) e sono ora sesti a 13 punti. Alla stessa quota giunge il Chelsea di Conte, che dopo un black out di 3 turni [1 pareggio e 2 sconfitte] ritrova la vittoria al KC Stadium di Hull (0-2 condito da due splendidi gol di Willian e Diego Costa, con quest’ultimo che ritrova la vetta solitaria della classifica marcatori [6 gol in 7 giornate]).

Le altre: pari tra Everton e Crystal Palace (1-1 a Goodison Park nell’anticipo del venerdì, apre Lukaku su punizione [5° centro in campionato per l’attaccante belga], chiude Benteke di testa [3° gol per l’altro attaccante del Belgio]; Toffees quinti a 14 punti, Eagles ottave a quota 11), tra Sunderland e West Bromwich (1-1 allo Stadium of Light, al 35° Chadli [3° gol in campionato] con una magnifica progressione fa 0-1, all’83° Van Aanholt agguanta il pareggio; Black Cats sempre ultimi a 2 punti, Baggies noni a quota 9), tra Watford e Bournemouth (spumeggiante 2-2 a Vicarage Road, i Calabroni per due volte riacciuffano gli ospiti, allo 0-1 al 31° di testa di Wilson risponde al 50° Deeney [3° gol in campionato, bellissima azione personale e assist di Amrabat], all’1-2 al 62° di King risponde al 65° di testa Success; Watford 11° a 8 punti, Bournemouth 13° alla stessa quota), tra West Ham e Middlesbrough (1-1 all’Olympic Stadium, Boro in vantaggio con Stuani [3° centro nella Premier 2016-2017 per il 29enne attaccante uruguaiano), pareggio MERAVIGLIA di Payet, che si inventa il gol che evita l’ennesima figuraccia agli Hammers; West Ham sempre terzultimo a 4 punti [1 sola vittoria in 7 giornate, Bilic a rischio], Middlesbrough 16° a quota 6 [senza successi da un mese e mezzo]) e tra Leicester e Southampton (0-0 al King Power Stadium, un paio di occasioni per parte [Vardy e Okazaki per le Volpi, Austin [palo] e Redmond per i Saints] e nulla più; Leicester 12° a 8 punti, Southampton 10° a quota 9).

Classifica: Manchester City 18,

Tottenham 17,

Arsenal, Liverpool 16,

Everton 14,

Manchester Utd, Chelsea 13,

Crystal Palace 11,

West Brom, Southampton 9,

Watford, Leicester, Bournemouth 8,

Burnley, Hull 7,

Middlesbrough 6,

Swansea, West Ham 4,

Stoke 3,

Sunderland 2


About Francesco Santoro

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*