ULTIME NEWS
Home > Notizie > Qualificazioni Russia 2018, Europa: la Croazia gioca a tennis, l’Islanda avanti col brivido. Ok Serbia, Israele e Irlanda
Qualificazioni Russia 2018, Europa: la Croazia gioca a tennis, l’Islanda avanti col brivido. Ok Serbia, Israele e Irlanda

Qualificazioni Russia 2018, Europa: la Croazia gioca a tennis, l’Islanda avanti col brivido. Ok Serbia, Israele e Irlanda

2a giornata delle qualificazioni europee ai Mondiali di calcio 2018: risultati e analisi dei match.

Girone D

Austria – Galles 2-2

Bella partita all’Ernst Happel Stadion di Vienna, impianto in cui succede quasi tutto nel 1° tempo: Allen con una bomba da fuori area manda avanti i gallesi (0-1 al 22°), poi sale in cattedra il n°7 austriaco, Arnautovic, che pareggia di testa al 28°. Uno sfortunato autogol di Wimmer riporta in vantaggio i Dragoni (1-2 al 46°)e poi, per la seconda volta, ci pensa il 27enne attaccante dello Stoke a riportare le cose in parità con una progressione esaltante.

Austria 3a a 4 punti, Galles 1° alla stessa quota (migliore differenza reti).

Moldavia – Serbia 0-3

Le Aquile Bianche passeggiano a Chisinau: prima Kostic (al 19°), infatti, poi Ivanovic al 37°, mettono la partita in discesa per i serbi. Al 59°, infine, Tadic arrotonda il risultato. Serbia 2a a 4 punti, Moldavia ultima a 0 punti con 0 gol fatti.

Irlanda – Georgia 1-0

In un match a tratti “grottesco” (pali e traverse per gli ospiti) gli irlandesi la spuntano grazie a Coleman, che al 57° si intestardisce e più di rabbia e di potenza che altro “sfonda” la difesa georgiana e sigla l’1-0 che regala la vittoria ai The Boys in Green: Irlanda 4a a 4 punti (1 vittoria e 1 pareggio), Georgia 5a a 0.

Classifica: Galles, Serbia, Austria, Irlanda 4,

Georgia, Moldavia 0





Girone G

Liechtenstein – Albania 0-2

Da soli al comando del Girone G i “Kuq e zinjte” (I Rossoneri) di De Biasi: basta, infatti, un comodo 0-2 (autogol di Jehle al 12°, rete di Balaj [25enne attacante del Terek Grozny, formazione cecena della Premier League russa] al 72°) in trasferta al Rheinpark Stadion di Vaduz con il Liechtenstein.

Macedonia – Israele 1-2

Nel (non) facile impegno della Philip II Arena di Skopje i biancoblu israeliani riescono a ottenere 3 punti fondamentali in chiave qualificazione: ringraziare Hemed (0-1 al 25° dell’attaccante del Brighton [formazione di Championship]) e Ben Haim T. II (0-2 al 43° della punta del Maccabi Tel Aviv). Molto da recriminare, comunque, per i Leoni Rossi, che sprecano varie occasioni da gol, realizzano la rete del 1-2 con il “nostro” Nestorovski (ariete del Palermo) e falliscono il rigore del possibile 2-2 al 95° con Jahovic.

Classifica: Albania 6,

Italia, Spagna 4,

Israele 3,

Macedonia, Liechtenstein 0



Girone I

Islanda- Finlandia 3-2

Mille emozioni a Reykjavik: Pukki di testa manda avanti i finlandesi (0-1 al 21°), Arnason pareggia al 37° e Gufi Reali di nuovo in vantaggio al 39° (Lod fa 1-2). I fuochi d’artificio proseguono anche nella ripresa: al 51° Gylfi Sigurdsson (quello più celebre, centrocampista dello Swansea) sbaglia un rigore per i padroni di casa, al 91° Finnbogason fa 2-2 e addirittura al 96° l’altro Sigurdsson, Ragnar (difensore del Fulham), fa esplodere di gioia il Laugardalsvollur. Islanda 2a a 4 punti, Finlandia 5a a quota 1.

Kosovo – Croazia 0-6

La trasferta di Shkoder si rivela una semplicissima formalità per la nazionale croata: Mandzukic ne fa 3 in poco più di mezzora (l’attaccante della Juventus sugli scudi al 6°, al 24° e al 35°). Mitrovic, poi, al 68° sigla la 0-4, e nel finale dilagano gli altri due “italiani” Perisic (0-5 all’83°) e Kalinic (0-6 al 92°).

Turchia – Ucraina 2-2

Divertente partita a Konya: l’Ucraina, dopo neanche 30 minuti, è già in vantaggio per 0-2 (Yarmolenko su rigore al 24°, Kravets di sinistro al 27°). Le Stelle Crescenti, però, non ci stanno, e accorciano al 46° del primo tempo con Tufan. Nella ripresa, infine, gli sforzi dei turchi sono premiati, e all’81° Calhanoglu (talentuoso 22enne centrocampista del Leverkusen) è freddo dal dischetto: Turchia 3a a 2 punti, Ucraina 4a alla stessa quota.

Classifica: Croazia, Islanda 4,

Turchia, Ucraina 2,

Finlandia, Kosovo 1


About Francesco Santoro

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*