ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Qual. Mondiali Russia 2018: la sestina del Portogallo, il tacco alla belga e…
Qual. Mondiali Russia 2018: la sestina del Portogallo, il tacco alla belga e…
Alderweireld Belgio. Reuters

Qual. Mondiali Russia 2018: la sestina del Portogallo, il tacco alla belga e…

Qual. Mondiali Russia 2018: tanto spettacolo nei gruppi europei A, B e H. Il Portogallo esagera; poker di Olanda e Francia; Alderweireld fa il fenomeno e…

GRUPPO A. OLANDA-BIELORUSSIA 4-1. Gli Oranjes si sono rimessi in moto: 4 gol alla Bielorussia e 4 gol per una prestazione convincente. Promes spiana la strada con una doppietta, gli ex sovietici provano a tornare in partita con Rios ma finiscono impallinati dall’accoppiata Klaassen-Janssen.

LUSSEMBURGO-SVEZIA 0-1. Tre punti, ma che fatica, per gli scandinavi, che in Lussemburgo devono sudare sette camicie per avere ragione della piccolissima nazionale del Benelux: ci pensa Lustig a dare la vittoria alla nazionale gialloblù, anch’essa ora a 4 punti.

FRANCIA-BULGARIA 4-1. L’altro poker di serata lo firmano i Bleus vicecampioni d’Europa, che prima sentono sulla schiena la grande paura per il vantaggio bulgaro di Aleksandrov ma poi risorgono con la doppietta di Gameiro, Payet e Griezmann. Deschamps può essere soddisfatto: la grandeur nationale si è rimessa in sesto.

Classifica: Olanda, Francia e Svezia punti 4; Bulgaria 3; Bielorussia 1; Lussemburgo 0.

 

GRUPPO B. UNGHERIA-SVIZZERA 2-3. Botti di inizio autunno a Budapest, dove Ungheria e Svizzera danno vita a un match spettacoloso nei secondi 45’: rossocrociati sul doppio vantaggio con Seferovic e Rodriguez, magiari che tornano sotto con la doppietta di Szalai e gol partita proprio al 90’ dell’appena entrato Stocker. La Valogatott non può rimontare, Petkovic torna dall’Est Europa con tre punti d’oro.

LETTONIA-FAR OER 0-2. Incredibili, Far Oer! La nazionale dell’isola delle pecore a due passi dalla Groenlandia fa il sacco di Riga e batte 2-0 i lettoni: Nattestad ed Edmundsson gli autori dell’eroica impresa.

PORTOGALLO-ANDORRA 6-0. Bastano 4’ ai lusitani campioni d’Europa per sbarazzarsi della modesta Andorra: ci pensa, appunto in quattro minuti, il divo Cristiano Ronaldo, con un mancino al volo e un imperioso stacco di testa; il tris lo cala Cancelo (2° gol in altrettante partite in Nazionale). Poi, nella ripresa, CR7 graffia due volte segnando il suo primo storico poker con la nazionale lusitana (66 reti in carriera); il 6-0 lo firma su ribattuta del portiere André Silva.

Classifica: Svizzera punti 6; Far Oer 4; Portogallo, Lettonia 3; Ungheria 1; Andorra 0.

 

GRUPPO H. BELGIO-BOSNIA 4-0. Poteva essere un match equilibrato, e invece i Diavoli Rossi travolgono i balcanici a casa loro e scappano in testa a punteggio pieno. Prima l’autogol di Spahic, poi una bella combinazione Mertens-Hazard manda in gol l’asso del Chelsea. Nella ripresa, però, arriva il gol più bello dell’intera serata: con un tacco alla Mancini Alderweireld illumina lo stadio di Bruxelles e segna una gemma autentica. Alla festa del gol partecipa nel finale pure Lukaku.

ESTONIA-GIBILTERRA 4-0. L’altro poker della serata arriva in Estonia, anche se i baltici dilagano solo nel secondo tempo contro i coraggiosi ospiti dello Stretto, in partita anche grazie alle parate di Perez. Nella ripresa segnano due volte Kait, Vassiljev e Mosnikov regalano i primi tre punti in classifica. C’è anche un pizzico di Serie A: l’azione che porta alla seconda rete di Vassiljev, infatti, è avviata dal talentino del Bologna Nagy.

GRECIA-CIPRO 2-0. Nel derby dell’Egeo la Grecia fa valere la superiorità pronostica e passa contro la nazionale cipriota: vanno in gol Mitroglou e Mantalos (complice, in questo caso, un errore pazzesco del portiere Panayi, che rinvia con le mani direttamente sui piedi del giocatore ellenico).

Classifica: Belgio e Grecia punti 6; Bosnia ed Estonia 3; Cipro e Gibilterra 0.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*