ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Qualificazioni Mondiali Russia 2018: Lewa fa tris; Germania trionfale; Inghilterra bene il post-Allardyce
Qualificazioni Mondiali Russia 2018: Lewa fa tris; Germania trionfale; Inghilterra bene il post-Allardyce
Kroos Germania. Reuters

Qualificazioni Mondiali Russia 2018: Lewa fa tris; Germania trionfale; Inghilterra bene il post-Allardyce

Qualificazioni Mondiali Russia 2018: la La Germania stende la Rep. Ceca; da infarto Polonia-Danimarca. Buona la prima di Southgate sulla panchina inglese.

GRUPPO C

GERMANIA-REPUBBLICA CECA. Il match più atteso del girone se l’aggiudica la Germania di Joachim Löw, che fa valere il maggiore tasso tecnico e annienta la Repubblica Ceca. La sblocca Muller al 13’ con un gran destro da fuori area (35esimo gol in Nazionale per l’attaccante del Bayern Monaco), poi la Germania manifesta tutto il suo strapotere: il raddoppio lo firma nella ripresa Toni Kroos col dodicesimo gol nella Mannschaft; il tris porta ancora la firma di Muller, al 65’, che con uno splendido movimento da bomber vero fa 3-0.

IRLANDA DEL NORD-SAN MARINO 4-0. La partita di Belfast s’accende solo al 26’ col rigore trasformato da Davis. Nella ripresa San Marino resta pure in dieci per l’espulsione di Palazzi al 50’; da quel momento in poi l’Armata biancoverde dilaga: Laffert, Ward e ancora Lafferty firmano il definitivo poker.

AZERBAIGIAN-NORVEGIA 1-0. Gli azeri relegano in fondo alla classifica gli scandinavi e soprattutto restano a punteggio pieno al fianco della Germania. Gol decisivo di Medvedev; i norvegesi creano tanto ma sprecano di più e così incassano il secondo k.o. di fila.

Classifica: Azerbaigian 6, Germania 6, Irlanda del Nord 4, Repubblica Ceca 1, San Marino 0, Norvegia 0

 

GRUPPO E

POLONIA-DANIMARCA 3-2. La nazionale di Nawalka si rimette in sesto e a Varsavia ottiene il pronto riscatto dopo il clamoroso pari col Kazakhstan. Sblocca, indovina un po’ chi?, bomber Lewandowski al 20’ con piattone sotto la traversa dopo contropiede micidiale; l’attaccante del Bayern fa doppietta poco dopo su rigore. La Polonia all’intervallo perde Milik per infortunio ma Lewa cala il tris all’inizio della ripresa. Sembra finita e invece il clamoroso autogol di Glik e il gol di Poulsen regalano un finale al cardiopalma; alla fine però è 3-2.

ARMENIA-ROMANIA 0-5. Una manita per mettere in cassaforte tre punti: la Romania ne fa 5, tre in soli 11’, e mantiene la testa del girone. Un rigore di Stanciu e l’uno due firmato da Popa e l’esordiente Marin dà il là alla valanga rumena. Prima dell’intervallo Stanciu fa doppietta; nella ripresa il quinto gol è di Chipciu.

MONTENEGRO-KAZAKHSTAN 5-0. I kazaki non ripetono il miracolo fatto con la Polonia e affondano di brutto contro i montenegrini in cui si mette in mostra l’interista Jovetic: il primo gol arriva al 24′ del primo tempo con Tomasevic su assist di Jovetic. Nei primi minuti della ripresa JoJo tenta il raddoppio ma il gol del 2-0 lo firma il centrocampista dello Sporting Praga Vukcevic alla sua prima rete in Nazionale. Jovetic ottiene finalmente la marcatura al 64’; gli altri gol li segnano poi Beqiraj e l’ex viola Savic.

Classifica: Polonia 4, Romania 4, Montenegro 4, Danimarca 3, Kazakistan 1, Armenia 0.

 

GRUPPO F

INGHILTERRA-MALTA 2-0. L’Inghilterra comincia bene il post-Allardyce: il nuovo c.t. Southgate esordisce a Wembley con gol e spettacolo. Sturridge si dà da fare e dopo aver sprecato un’occasione colossale segna un gran gol di testa. Il raddoppio, legittimo visto il dominio inglese, lo firma Dele Alli al 37’ sfruttando la brutta respinta della difesa maltese. Nella ripresa altre occasioni per Rooney e Walcott, ma il risultato non cambia: per la nazionale dei Tre Leoni sono tre punti in scioltezza.

SCOZIA-LITUANIA 1-1. Ad Hampden Park la Scozia gioca col pubblico delle migliori occasioni, ma spreca occasioni a ripetizione e subisce pure il gol del vantaggio lituano, con Cernych, al 59’; la Scozia di Strachan si conferma però nazionale dall’irriducibile cuore d’oro: finalmente all’89’ McArthur segna il gol del pareggio.

SLOVENIA-SLOVACCHIA 1-0. Ritmi bassi e poche occasioni nel primo tempo. La prima azione pericolosa viene da Mak (Slovacchia) che aggancia un passaggio e solo davanti al portiere scarica il tiro verso il centro ma il portiere dell’Atletico Oblak blocca. Nella ripresa Katanec azzecca la mossa giusta: il neoentrato Kronaveter segna il gol dell’1-0 e porta a casa tre punti importanti.

Classifica: Inghilterra 6, Scozia 4, Slovenia 4, Lituania 2, Slovacchia 0, Malta 0.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*