ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Qualificazioni Russia 2018: Francia stende Olanda; il Portogallo si diverte; Benteke record

Qualificazioni Russia 2018: Francia stende Olanda; il Portogallo si diverte; Benteke record

Qualificazioni Russia 2018: serata ricca di gol per le nazionali impegnate nella corsa al Mondiale. Portogallo e Belgio a valanga; la Francia stende l’Olanda.

GRUPPO A

OLANDA-FRANCIA 0-1. Mister 110 milioni esce allo scoperto: il big match dell’Amsterdam Arena lo decide lui, Paul Pogba, con un gran tiro dai 30 metri intorno alla mezz’ora che batte Stelekenburg e ridà gloria e slancio al giocatore più chiacchierato dell’estate. Nel finale paratona salva-risultato di Lloris su Depay.

SVEZIA-BULGARIA 3-0. La Svezia prosegue la sua corsa in vetta al girone, a braccetto con la Francia, con un comodo tris sulla Bulgaria. Apre Toivonen al 39′; raddoppia la premiata ditta italiana Krafth-Hiljemark (il primo gioca col Bologna, l’altro a Palermo); nella ripresa il tris lo cala il centrale del Benfica Lindelof, al primo gol in nazionale.

BIELORUSSIA-LUSSEMBURGO 1-1. La sfida di Borisov fra cenerentole è un lungo corollario di noia, che si accende solo nel finale, con il botta e risposta aperto da Savitskiy e poi pareggiato dagli ospiti.

 

GRUPPO B

ANDORRA-SVIZZERA 1-2. La squadra di Petkovic fatica più del previsto, ma alla fine resta a punteggio pieno: la volenterosa Andorra vende cara la pelle, subendo prima i gol di Schar su rigore e Mehmedi e segnando nel finale, con Martinez, il suo primo storico gol nelle qualificazioni mondiali.

LETTONIA-UNGHERIA 0-2. I magiari si rimettono in sesto e a Riga ottengono la prima vittoria nel girone con le marcature di Gyrucso e Szalai (al terzo gol in due partite).

FAR OER-PORTOGALLO 0-6. Nell’Isola delle pecore il Portogallo campione d’Europa passeggia in lungo e in largo: in appena quattro giorni i lusitani raggiungono la doppia cifra di gol segnati, dopo gli altrettanti marcature infilate in fondo al sacco di Andorra. Mattatore della serata è André Silva, che cala il personalissimo tris tra il 12′ e il 37′. Nel secondo tempo partecipa alla festa ovviamente CR7, oltre a Joao Moutinho e Joao Cancelo.

 

GRUPPO H

BOSNIA-CIPRO 2-0. Dopo la sconfitta col Belgio la Bosnia si rimette in sesto aggrappandosi alla nuova doppietta di Edin Dzeko, che risolve la pratica-Cipro e rinfocola le speranze di qualificazione dalle parti di Sarajevo.

ESTONIA-GRECIA 0-2. Non sbaglia un colpo, la nazionale dell’antica Ellade. A Tallinn i greci passano dopo appena 2’ col bolognese Torosidis; nel secondo tempo raddoppio di Stafylidis.

GIBILTERRA-BELGIO 0-6. Serata senza affanni per gli ospiti, con Benteke che firma un record: il suo gol dopo appena 7” entra nella storia come quello più veloce segnato in un incontro fra Nazionali. Lo stesso attaccante del Crystal Palace a cavallo fra primo e secondo tempo fa tripletta; ci pensano poi Witsel, Mertens e Hazard ad arrotondare.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*