ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Under 21, all’Italia basta il pari: 0-0 in Lituania, a Euro 2017 da prima
Under 21, all’Italia basta il pari: 0-0 in Lituania, a Euro 2017 da prima
Lituania-Italia Under 21. LaPresse

Under 21, all’Italia basta il pari: 0-0 in Lituania, a Euro 2017 da prima

Ordinaria amministrazione: in Lituania l’Italia Under 21 consegue l’ultimo punto utile e stacca il pass per Euro 2017. A Kaunas finisce 0-0.

Gigi Di Biagio può essere meno soddisfatto per il risultato, ma gli azzurrini sono comunque giunti al traguardo tenendo un percorso immacolato con 7 vittorie e 3 pareggi in 10 partite: neppure una sconfitta, nell’anno seguente al disastroso Europeo di categoria del 2015. Ora Benassi e compagni potranno volare in Polonia (dal 15 al 30 giugno) con qualche titolo in più per arrivare a rivincere quel titolo continentale che manca dal 2004.

La partita va via sul copione scritto alla vigilia: Italia a gestire la palla e trovare il pertugio e Lituania rintanata in fondo alla propria area a difendere il prezioso 0-0. L’Italia prova a sbloccarla presto, ma il gol di Caldara su tap-in è annullato per fuorigioco. Grassi e Benassi non centrano la porta, Ricci si vede rispondere dal bravo Svedkauskas. Nella ripresa Petagna subentra a Rosseti e sfiora il gol in mischia, che darebbe continuità al suo momento d’oro in campionato.

L’Italia non riesce a sfondare e inizia a innervosirsi, la Lituania invece prende coraggio e culla a lungo il sogno: in fase offensiva i lituani latitano e parecchio. E così gli azzurrini al 26’ vanno vicinissimi al vantaggio: Benassi imbecca Conti sulla destra, cross teso dell’atalantino al centro ma nessun compagno di squadra segue l’azione. Sempre l’esterno difensivo sfiora il gol con un diagonale sul palo lontano che non centra il bersaglio giusto. Nel finale Morosini centra addirittura la traversa.

Il risultato però non cambia, ma all’Italia Under 21 va benissimo: per la 19esima volta la nostra nazionale giovanile vola all’Europeo. E stavolta vorrà arrivare fino in fondo.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*