ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, si riparte. Tutte le formazioni dell’8^ giornata
Serie A, si riparte. Tutte le formazioni dell’8^ giornata

Serie A, si riparte. Tutte le formazioni dell’8^ giornata

Ritorna la Serie A dopo la pausa per gli impegni delle nazionali. L’8^ giornata comincia con tre anticipi del sabato, tra cui il big match Napoli-Roma per designare l’anti-Juve, semmai ce ne fosse una, e si conclude col Monday Night tra Palermo e Torino. Vediamo tutte le formazioni.

SABATO 15 OTTOBRE

NAPOLI-ROMA (ORE 15). In apertura di giornata, la partita più attesa, quella tra azzurri e giallorossi. Si tratta della 70^ sfida tra le due squadre nella massima serie al San Paolo, con un bilancio di 31 vittorie per i padroni di casa, 17 per gli ospiti e 21 pareggi. Per quanto riguarda le formazioni, sarà ovviamente Manolo Gabbiadini l’uomo scelto da Maurizio Sarri per sopperire all’infortunio di Milik; sarà Maksimovic, invece, ad affiancare Koulibaly in difesa. Spalletti recupera Nainngolan, ma rischia di perdere Strootman per lombalgia.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Gabbiadini, Insigne.

Roma (4-2-3-1): Szczesny; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Juan Jesus; De Rossi, Strootman; Florenzi, Perotti, Salah; Dzeko.

PESCARA-SAMPDORIA (ORE 18). Massimo Oddo recupera Pepe e Bahebeck, che partiranno comunque dalla panchina, ma dovrà rinunciare a Zampano squalificato, oltreché Manaj, Gyomber e Crescenzi. Tra i blucerchiati, Budimir favorito su Quagliarella, in panchina Barreto, indisponibile Palombo per lombalgia. Abruzzesi mai vincenti in otto incontri contro i liguri.

Pescara (4-3-2-1): Bizzarri; Vitturini, Campagnaro, Fornasier, Biraghi; Brugman, Cristante, Memushaj; Verre, Benali; Caprari.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Sala, Silvestre, Skriniar, Regini; Fernandes, Cigarini, Linetty; Alvarez; Muriel, Budimir.

JUVENTUS-UDINESE (ORE 20.45). Dubbi in difesa per Allegri su chi affiancare a Barzagli (favoriti Benatia e Chiellini). Dal primo minuto Hernanes. Fuori Kone (lussazione alla spalla) tra i friulani, come Badu per gastroenterite. Battesimo per Delneri contro la sua ex squadra. Sono 84 le partite tra le due squadre, con 56 vittorie per i bianconeri piemontesi e sole 12 sconfitte (sette delle quali casalinghe).

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Benatia, Chiellini; Lichtsteiner, Khedira, Hernanes, Pjanic, Alex Sandro; Mandzukic, Dybala.

Udinese (4-3-1-2): Karnezis; Heurtaux, Danilo, Felipe, Adnan; Jankto, Kums, Fofana; De Paul; Thereau, Zapata.

DOMENICA 16 OTTOBRE

FIORENTINA-ATALANTA (ORE 12.30). La Viola recupera Rodriguez in difesa, mentre è possibile un turno di riposo per Ilicic, tornato acciaccato dall’impegno con la sua nazionale. Orobici di nuovo con Spinazzola e Konko, così come  Kurtic e Kessie confermati a centrocampo. Le gare giocate al Franchi tra le due compagini sono 53: per 34 volte hanno avuto la meglio i toscani.

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Astori; Sanchez, Vecino, Badelj, Milic; Bernardeschi, Borja Valero; Kalinic.

Atalanta (3-5-2): Berisha; Caldara, Toloi, Masiello; Conti, Freuler, Kessie, Kurtic, Dramè; Petagna,Gomez.

GENOA-EMPOLI (ORE 15). Indisponibili Pavoletti, Ocampos e Gakpé tra i liguri, Croce e Marilungo tra i toscani, che però recuperano Laurini e Costa. Soli tre gli incontri disputati al Ferraris tra le due formazioni: una vittoria per ciascuno e un pareggio il bilancio totale.

Genoa (3-4-2-1): Perin; Izzo, Burdisso, Orban; Lazovic, Rincon, Veloso, Laxalt; Rigoni, Ntcham; Simeone.

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Costa, Bellusci, Pasqual; A. Tello, Mauri, Buchel; Saponara; Maccarone, Pucciarelli.

INTER-CAGLIARI (ORE 15). Si rivede Brozovic tra i nerazzurri, fuori dalla rosa dall’incontro con la Juventus dello scorso 18 settembre. In dubbio Ranocchia a causa di una tendinopatia. Per il resto confermata la formazione sconfitta all’Olimpico contro la Roma nell’ultima di campionato. I sardi recuperano Capuano e soprattutto il numero uno Storari, al rientro dopo l’operazione al ginocchio. Sono 36 i precedenti a San Siro, con ventuno vittorie milanesi e sei sarde.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Ansaldi, Miranda, Murillo, Santon; Joao Mario, Medel; Candreva, Banega, Perisic, Icardi.

Cagliari (4-3-1-2): Rafael; Pisacane, Ceppitelli, Bruno Alves, Murru; Isla, Tachtsidis, Padoin; Di Gennaro; Sau, Borriello.

LAZIO-BOLOGNA (ORE 15). Inzaghi dovrà fare a meno di Bastos, Biglia, Basta e Lukaku, mentre Donadoni dovrà rinunciare a Destro, Mirante e Gomes e dovrà valutare Sadiq in fase offensiva. All’Olimpico le due squadre si sono incrociate per 62 volte, con 35 vittorie laziali e 11 emiliane.

Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Patric, De Vrij, Hoedt, Radu; Parolo, Lulic; Felipe Anderson, Milinkovic, Keita; Immobile.

Bologna (4-3-3): Da Costa; Krafth, Oikonomou, Maietta, Masina; Donsah, Nagy, Taider; Di Francesco, Verdi, Krejci.

SASSUOLO-CROTONE (ORE 15). Di Francesco ancora senza Missiroli e Duncan, ma può sorridere per il completo recupero di Cannavaro e Pellegrini (quest’ultimo probabilmente lascerà spazio a Mazzitelli). Mesbah unico indisponibile per i calabresi fanalini di coda. Soli otto scontri tra Sassuolo e Crotone: i primi vincono il computo delle statistiche con cinque affermazioni ed una sola sconfitta.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Peluso, Cannavaro, Acerbi, Lirola; Biondini, Magnanelli, Mazzitelli; Politano, Defrel, Ragusa.

Crotone (3-4-3): Cordaz; Ceccherini, Dussenne, Ferrari; Rosi, Rohden, Crisetig, Martella; Tonev, Falcinelli, Palladino.

CHIEVO-MILAN (ORE 20.45). Clivensi privi di Hetemaj per un risentimento al bicipite femorale, mentre è di nuovo in squadra Cacciatore. Montella potrebbe schierare dal primo minuto Lapadula accanto a Niang e Suso al posto di Bacca reduce dalla trasferta sudamericana. Baby Locatelli sostituisce Montolivo. Al Bentegodi le due squadre si sono affrontate per 15 volte, nove delle quali hanno prevalso i rossoneri. Ultimi tre incontri terminati a reti bianche.

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Frey, Dainelli, Gobbi; Castro, Rigoni, Radovanovic; Birsa;Meggiorini, Inglese.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate, Paletta, Romagnoli, De Sciglio; Kucka, Locatelli, Bonaventura; Suso, Lapadula, Niang.

LUNEDì 17 OTTOBRE

PALERMO-TORINO (ORE 20.45). Fuori Trajkovski e Pezzella tra i rosanero, Obi e Vives tra i granata (questi ultimi non del tutto irrecuperabili). In Serie A 44 precedenti: 10 successi del Palermo, 20 del Torino e 14 pareggi.

Palermo (3-5-1-1): Posavec; Cionek, Gonzalez, Goldaniga; Rispoli, Hiljemark, Jajalo, Bruno Henrique, Aleesami; Diamanti; Nestorovski.

Torino (4-3-3): Hart; De Silvestri, Rossettini, Castan, Barreca; Acquah, Valdifiori, Benassi; Iago Falque, Belotti, Ljajic.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*