ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Ligue 1 > Ligue 1, analisi 9^ giornata: il Nizza non si ferma più, il Tolosa affonda il Monaco! PSG 2°
Ligue 1, analisi 9^ giornata: il Nizza non si ferma più, il Tolosa affonda il Monaco! PSG 2°

Ligue 1, analisi 9^ giornata: il Nizza non si ferma più, il Tolosa affonda il Monaco! PSG 2°

Eccoci con il consueto appuntamento 100% Ligue 1: risultati, numeri e analisi della 9a giornata della massima categoria del calcio francese.

Partiamo dall’alto: passano le settimane e il discorso in vetta non cambia, perché a comandare la Ligue 1 c’è sempre il Nizza di Lucien Favre, che all’Allianz Riviera, per la settima volta in stagione (su un totale di 9 giornate) conquista l’intera posta in palio, superando l’ostacolo-Lione (in dieci dal 28° per il rosso a Fekir) con un “comodo” 2-0. Le reti vengono da “dietro”: al 5° ci pensa Baysse, 28enne difensore transalpino, e al 76° la chiude Seri, 25enne centrocampista nazionale ivoriano. I Les Aiglons, inoltre, avrebbe potuto arrotondare il risultato su rigore, ma questa volta Balotelli manca il bersaglio. Nizza 1° a 23 punti (+4 su Psg e Monaco), Lione 8° a 13.

Il big-match del giorno, poi, va in scena al Municipal di Tolosa: il TFC cerca riscatto dopo il ko esterno con il Caen (1-0) e il Monaco, dopo la roboante vittoria in casa del Metz (0-7), vuole ottenere un altro successo per rimanere agganciato al Nizza. Dopo 3 minuti gli uomini del Principato sono già avanti: lo 0-1 è di Valere Germain (14 gol lo scorso anno). Partita in discesa? Sembrerebbe di sì, ma dalla seconda metà della ripresa inizia un altro incontro, ovvero quello del “il ribaltone è possibile”.

Trejo, infatti, al 65° fa 1-1, gli ospiti cominciano a vacillare e negli ultimi minuti si scatena Martin Braithwaite (25enne attaccante danese), che mette a segno una doppietta (la seconda in stagione, 6 centri totali in campionato, c’è solo Cavani a quota 9 davanti a lui) che atterra i Les Rouges et Blancs e riporta in “paradiso”gli Occitani. Tolosa 4° a 17 punti, Monaco terzo a quota 19.

Il Monaco perde la seconda piazza e il PSG la riconquista: al team di Emery, infatti, basta l’1-2 a Nancy per riguadagnare terreno e credito. Al Marcel Picot, infatti, decidono i gol di Lucas al 13° (5a rete per il 24enne centrocampista brasiliano) e il pallonetto di Cavani al 18° (9 reti in 9 giornate di Ligue 1 per El Matador, che una partita l’ha pure saltata). Per i padroni di casa, sempre ultimi a 5 punti, il gol della bandiera è di Diarra al 55°. PSG 2° a 19 punti.

Le altre: vincono l’Angers (pesante vittoria 1-2 in trasferta in Corsica con il Bastia, sugli scudi il 23enne attaccante senegalese Diedhiou, autore della doppietta (4 reti in campionato, 31 gol lo scorso anno in Ligue 2 con il Clermont) che regala i 3 punti ai Les Scoistes; Bastia 14° a 10 punti e ko per la seconda volta consecutiva; Angers 10° a quota 13), il Guingamp (1-0 di misura al du Roudourou con il Lilla, il match-winner è Privat [27enne attaccante della Guiana francese], che al 32°, su assist di Briand, la mette dentro a porta vuota; Guingamp 5° a 14 punti, Lilla terzultimo a quota 7), il Nantes (Canarini corsari al du Moustoir di Lorient, 1-2 grazie alle reti di Bammou [al 42°] e di Gillet [al 74°]; Hamel accorcia all’80°, ma poi non succede più nulla; Lorient penultimo a 6 punti [7a sconfitta in 9 partite per il Merlu], Nantes 13° a quota 11 [2° successo consecutivo per i giallo-verdi]), il Montpellier (le emozioni non mancano al de la Mosson; l’MHSC, infatti, piega la coriacea resistenza del Caen, sconfitto 3-2 al termine di una gara da botta-e-risposta; il protagonista assoluto, dopo i 3 gol di due settimane fa, è Ninga [23enne attaccante del Ciad], che segna 2 reti e offre l’assist a Mounie per il momentaneo 2-1 [5 gol in campionato [segnati nelle ultime 2 giornate] e 2 assist]; finirà 3-2 per i padroni di casa [sul tabellino, per gli ospiti, finiscono Yahia e il “solito” Santini [4° centro in Ligue 1 per il 27enne attaccante croato]]; Montpellier 15° a 10 punti, Caen 16° alla stessa quota [le due squadre hanno le peggiori difese del campionato, 17 gol incassati in 9 giornate]) e il Marsiglia (1-0 al Velodrome con il Metz, ancora una volta ci pensa Gomis a togliere le castagne dal fuoco per l’OM [6a rete in campionato]; Marsiglia 12° a 12 punti [3° risultato utile consecutivo, 2 vittorie e 1 pareggio negli ultimi 3 incontri], Metz 11° a quota 13), pari tra Rennes e Bordeaux (1-1 al Roazhon Park, apre un maldestro autogol di Contento al 44°, i Girondini raddrizzano il risultato al 66° con Pallois; Rennes 7° a 14 punti, Bordeaux 6° alla medesima quota) e tra St. Etienne e Dijon (1-1 al Geoffroy-Guichard, i padroni di casa devono ringraziare lo specialista dei minuti finali, Nolan Roux [3° gol quest’anno e 3a rete in extremis, il 28enne attaccante francese aveva già segnato al 92° con il Lilla in campionato e al 94° con l’Anderlecht in Europa League] che dal dischetto al 94° evita ai Les Verts lo scivolone interno con il Dijon, che era passato in vantaggio al 23° con Lees Melou; St. Etienne 9° a 13 punti, Dijon 17° a quota 9 [3° risultato utile consecutivo per il DFCO, 1 vittoria e 2 pareggi nelle ultime 3 partite]).

Classifica: Nizza 23,

Paris SG, Monaco 19,

Tolosa 17,

Guingamp, Bordeaux, Rennes 14,

Lione, St. Etienne, Angers, Metz 13,

Marsiglia 12,

Nantes 11,

Bastia, Montpellier, Caen 10,

Dijon 9,

Lilla 7,

Lorient 6,

Nancy 5


About Francesco Santoro

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*