ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Europei pista 2016, 1^ giornata: bene i quartetti azzurri. Ori per Lafargue e Wild
Europei pista 2016, 1^ giornata: bene i quartetti azzurri. Ori per Lafargue e Wild

Europei pista 2016, 1^ giornata: bene i quartetti azzurri. Ori per Lafargue e Wild

Sono stati assegnati i primi titoli continentali nella giornata inaugurale dei Campionati Europei di ciclismo su pista 2016 di scena all’interno del velodromo francese di Saint Quentin en Yvelines. Vediamo com’è andata.

Ad aprire il programma delle finali è stata la gara dei 500 metri da fermo femminili: ad aggiudicarsi la medaglia d’oro è stata la russa Daria Shmeleva, che ha stabilito il tempo di 34.310 (52.462 km/h) battendo la tedesca Pauline Grabosch, argento con 34.318, e l’altra russa Anastassia Voinova, bronzo a 34.483. Due le italiane in gara: Miriam Vece decima e Gloria Manzoni tredicesima.

È stato poi il turno della stessa gara al maschile, che si corre sulla distanza di 1 km: a salire sul gradino più alto del podio il ventiseienne francese Quentin Lafargue, che ha infiammato il pubblico di casa fermando il crono su 1.09.685. Secondo posto, con un ritardo di 0.122, per il tedesco Eric Engler (Ger), terzo per il ceco Jiri Janosek (+0.927). Gli italiani Francesco Ceci e Luca Ceci rispettivamente al diciassettesimo e diciottesimo posto.

La corsa a eliminazione ha invece visto il trionfo di Kirsten Wild, olandese giunta seconda nella prova in linea dei Mondiali di Doha alle spalle della danese Amelie Dideriksen. L’atleta dei Paesi Bassi ha vinto la sfida all’ultimo sprint con la britannica Katie Archibald, componente del quartetto iridato dell’inseguimento a squadre, mentre si è dovuta accontentare del bronzo la francese Laurie Berthon. Dodicesima Simona Frapporti.

Vittoria svizzera nello scratch uomini: primo posto, al termine dei 60 giri (15 km) per Gael Suter davanti al polacco Adrian Teklinski, con il quale è l’unico a guadagnare un giro, e all’olandese Wim Stroetinga. Settimo Alex Buttazzoni.

Per quanto concerne gli italiani, pur non essendo arrivata la medaglia, vanno sottolineate le buone notizie che ci giungono dalle due prove dell’inseguimento a squadre: il quartetto maschile (Liam Bertazzo, Simone Consonni, Francesco Lamon e Michele Scartezzini) è attualmente terzo (4.01.197) ed è in lizza per una medaglia, mentre il quartetto femminile (Elisa Balsamo, Tatiana Guderzo, Francesca Pattaro e Silvia Valsecchi) hanno chiuso al primo posto (4’26″413) davanti a Polonia e Gran Bretagna e stanno rincorrendo qualcosa di importante. Entrambe le gare avranno il loro epilogo nella 2^ giornata.

Clicca qui per il programma completo di tutte le giornate.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*