ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Europa League, ore 19: Slovan Liberec-Fiorentina e Inter-Southampton
Europa League, ore 19: Slovan Liberec-Fiorentina e Inter-Southampton

Europa League, ore 19: Slovan Liberec-Fiorentina e Inter-Southampton

Terzo turno della fase a gironi di Europa League 2016/17: stasera, alle ore 19, è il turno di Slovan Liberec-Fiorentina (diretta Sky Sport 3 e Sky Calcio 2) e Inter-Southampton (diretta Sky Sport 1 e Sky Calcio 1).

SLOVAN LIBEREC-FIORENTINA. La terza contro la prima della classe nel Gruppo J della seconda competizione europea si troveranno di fronte allo stadio U Nisy, in Repubblica Ceca. La Viola è reduce da una striscia in campionato non certo esaltante, avendo impattato contro l’Atalanta all’ultima giornata, dopo la sconfitta rimediata a Torino. E il quattordicesimo posto in Serie A ne è la prova.

Ma gli uomini di Paulo Sousa non hanno finora demeritato in Europa e sperano di espugnare il fortino avversario per ipotecare l’accesso al prossimo turno. Fiorentina e Liberec non si sono mai affrontate, sebbene i cechi abbiano per due volte incontrato una squadra italiana e non abbiano mai perso davanti al loro pubblico. Al tempo stesso, però, i toscani sono imbattuti contro formazioni ceche da cinque turni.

Quasi sono i propositi di Paulo Sousa alla vigilia del match: “La fiducia arriva con le vittorie e noi dobbiamo tornare a vincere“, dichiara il tecnico portoghese, che si dice “più sorpreso che preoccupato” per la poca capacità realizzativa in questo avvio di stagione. Sul piano delle formazioni, intera rosa a disposizione dell’allenatore viola, che tuttavia predisporrà un ampio turnover mandando in campo Mauro Zarate. A guidare la fase offensiva dei padroni di casa sarà Milan Baros, già autore di quattordici reti in competizioni Uefa.

Slovan Liberec (4-2-3-1): Dubravka, Bartosak, Latka, Hovorka, Coufal, Breite, Sykora, Bartl, Folprecht, Vuch, Komlichenko. All.: Trpisovsky

Fiorentina (3-4-1-2): Tatarusanu, Tomovic, De Maio, Astori, Tello, Vecino, Cristoforo, Tello, Borja Valero, Kalinic, Zarate. All.: Sousa

INTER-SOUTHAMPTON. Se il momento della Fiorentina non è affatto brillante, ancor più nero è quello dell’Inter, alla ricerca della sua vera identità sia in campionato che in Coppa. Quello che passa stasera per San Siro sarà l’ultimo treno per il passaggio del turno a disposizione dei nerazzurri, fanalini di cosa del Gruppo K con due sconfitte su altrettante partite.

E il prossimo avversario non è certo dei più semplici, dal momento che il Southampton il raggruppamento lo comanda a quota quattro punti. Nessun precedente tra le due squadre e nessun precedente tra gli inglesi e una compagine italiana, mentre il bilancio delle sfide tra i milanesi e i club d’Oltremanica è di tredici vittorie nerazzurre, quattro pareggi e undici sconfitte.

L’Europa non è facile. Dobbiamo giocare ogni partita come se fosse un derby, ma finora non ci siamo riusciti”, spiega Frank De Boer, che poi si lancia in un paragone tra la sua squadra e la Formula Uno: ” Un buon pilota cerca sempre di capire cosa va migliorato durante la stagione. Io sto ancora finendo di conoscere la squadra. In alcune gare abbiamo fatto bene [vedi contro la Juventus capolista di Serie A] in altre meno, ma io resto fiducioso. Anche se nel calcio contano solo i risultati”.

Poco turnover perché si è obbligati a vincere. Queste, dunque, le formazioni di Inter-Southampton.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Santon, Miranda, Murillo, Nagatomo; Brozovic, Medel; Candreva, Banega, Eder; Icardi.

Southampton (3-4-3): Forster; Cèdric, Van Dijk, Fonte; Targett, Højbjerg, Romeu, Davis; Tadic, Redmond, Austin.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*