ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Liga, 9ª giornata: Messi che beffa Prandelli, Sampaoli che frega il Cholo e CR7 fischiato…
Liga, 9ª giornata: Messi che beffa Prandelli, Sampaoli che frega il Cholo e CR7 fischiato…
Prandelli allenatore Valencia, Liga. Reuters

Liga, 9ª giornata: Messi che beffa Prandelli, Sampaoli che frega il Cholo e CR7 fischiato…

Una Liga pazza di emozioni: la 9ª vola via fra rimonte che sanno di beffa (vedi Valencia di Prandelli contro il Barça), il Siviglia che batte l’Atletico e un Real che…

BEFFA ALL’ARGENTINA AL MESTALLA. Prandelli, che peccato: nonostante il coraggio, il cuore e la tecnica i Taronges allenati dal tecnico italiano finiscono puniti proprio sul più bello, al 94’, dal rigore di Messi che decreta il 3-2 blaugrana.

Leo aveva segnato anche la prima rete, poi rimonta valenciana con Munir e Rodrigo e pari di Suarez che ha poi rimediato anche il rigore. Tante occasioni, grandi parate di Diego Alves, proteste di ogni colore e il serio infortunio al ginocchio destro di Iniesta (secondo i blaugrana dovrebbe rimanere fuori 6-8 settimane).

Nel mezzo i primi veri brividi spagnoli per l’ex commissario tecnico della nostra Nazionale: il suo Valencia dopo aver rotto il digiuno di vittorie perde, è vero, ma la sensazione è che la sua Liga sia iniziata adesso, con l’allenatore bresciano.

DERBY ARGENTINO? IL BIELSITA STENDE IL CHOLO. Quando l’Argentina sbarca in Spagna, la Liga diventa loca: il Siviglia di Jorge Sampaoli stende, con pieno merito, l’Atletico Madrid di Simeone. Il gol di N’Zonzi a metà della ripresa proietta gli andalusi tricampioni d’Europa League a metà strada esatta fra il Real capolista e il Barcellona terzo; colchoneros che ora sono quinti, ma ad appena tre punti dagli odiati cugini.

Per il Cholo la sconfitta sa di stop importante: è la sua prima sconfitta stagionale dopo 5 successi di fila (l’Atletico resta una delle migliori difese d’Europa: un bunker forato appena 4 volte); per Sampaoli invece è la prima grande vittoria dal momento del suo arrivo sulla panchina sivigliana.

ALVARO, HAPPY BIRTHDAY CON GOL. E INTANTO CR7 VIENE FISCHIATO… Nel segno di Morata: Zinedine Zidane ringrazia l’ex juventino che, nel giorno del suo 24° compleanno, risolve una partita complicata e combattuta contro l’Athletic Bilbao: suo il gol decisivo che sotto la pioggia battente del Bernabeu all’83’ fissa il risultato sul 2-1, dopo il vantaggio madridista di Benzema e il pari basco di Merino.

Nel mezzo anche i fischi dello stadio blanco al loro principe Cristiano Ronaldo: CR7 finisce sommerso dagli improperi del Bernabeu per tre occasioni sprecate proprio sul finire dei due tempi. Peccati di superbia che il tifo caldo delle merengues non gli ha perdonato…

VILLA E REAL UNICHE IMBATTUTE. La squadra di Zidane resta così l’unica imbattuta insieme al Villarreal, che sale al terzo posto grazie al successo in rimonta per 2-1 sul Las Palmas: merito anche degli italiani, visto e considerato la quarta rete in campionato di Sansone (su rigore) e l’assist di Soriano per il lampo di Bakambu. Di Boateng l’iniziale vantaggio ospite firmato da un gol strepitoso (mezza rovesciata al volo) in società con Tana (assist di tacco al volo): un gol alla Holly & Benji.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*