ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tour of Hainan 2016, arriva il tris di Walscheid
Tour of Hainan 2016, arriva il tris di Walscheid
foto @tourofhainan

Tour of Hainan 2016, arriva il tris di Walscheid

Scatenato Max Walscheid al Tour of Hainan 2016: il tedesco in forza alla Giant-Alpecin si impone anche nella quinta tappa centrando il personale tris consecutivo che gli vale, ovviamente, la leadership rafforzata in classifica.

Giunge al giro di boa la corsa cinese. I chilometri da affrontare in questa giornata sono 184.9 da Danzhou a Changjiang. Come nelle frazioni precedenti, parte sin dalle fasi iniziali la fuga. Stavolta sono in sei ad emergere dal gruppo: Christopher Williams (Team Novo Nordisk), Thomas Vaubourzeix (Delko Marseille Provence KTM), Peter Koning (Drapac), Sergio Sousa e Patrick Jager (Team Voralberg), Ying Hon e Zhao Jingbiao (Hengxiang).

La corsa è poco più mossa dei giorni scorsi grazie ad alcuni saliscendi che la ravvivano, in particolare nella prima parte di percorso: col passare dei chilometri, dunque, davanti rimangono soltanto Williams, Sousa, Jäger e Ying Hon. Ma il loro destino è nuovamente segnato perché non ha problemi la Giant-Alpecin del leader Max Walscheid a controllare: quando mancano ancora 30 km alla conclusione, si torna compatti.

E mentre una caduta in gruppo coinvolge, poco più avanti, anche il leader degli sprint intermedi, il francese Lucas De Rossi (Delko Marseille Provence KTM), tentano un nuovo allungo il già citato Patrick Jager assieme a Xu Gang (Lampre-Merida) e Murilo Ferraz (Funvic Soul Cycles). Ma è di nuovo gruppo compatto ed è di nuovo volata, nonostante una caduta in prossimità dell’ultimo chilometro spezzi il plotone.

Ha grande entusiasmo, ma al tempo stesso una gran potenza Max Walscheid, che per il terzo giorno consecutivo esulta sulla linea del traguardo. Stavolta la volata è assai più incerta e lo stesso tedesco attende qualche istante prima di esultare, ma il risultato non cambia ed è in suo favore. In virtù degli abbuoni, la classifica generale è ulteriormente rafforzata.

Secondo posto per Rafael Andriato (Wilier-Southeast), terzo per Roberto Ferrari (Lampre-Merida), che ancora una volta si trova scoperto troppo presto e non può che chiudere con l’ennesimo piazzamento. Ai piedi del podio di giornata finisce l’australiano Brenton Jones, la cui squadra, la Drapac, ha cercato di pilotarlo al meglio nel finale. Sesto Simone Ponzi (CCC Sprandi), ottavo Andrea Pasqualon (Team Roth).

La sesta tappa potrebbe rivelare qualche sorpresa per via di un GPM a pochi chilometri dal traguardo: si andrà da Changjiang a Wuzhishan (197.2 km).

Ordine d’arrivo 5^ tappa:
1 Max Walscheid (GER) Team Giant – Alpecin 4:29:52
2 Rafael Andriato (Bra) Wilier Triestina – Southeast 0:00:00
3 Roberto Ferrari (Ita) Lampre – Merida 0:00:00
4 Brenton Jones (Aus) Drapac Professional Cycling 0:00:00
5 Arman Kamyshev (Kaz) Astana Pro Team 0:00:00
6 Simone Ponzi (Ita) CCC Sprandi – Polkowice 0:00:00
7 Alexey Lutsenko (Kaz) Astana Pro Team 0:00:00
8 Andrea Pasqualon (Ita) Team Roth 0:00:00
9 Zsolt Der (Hun) Team Vorarlberg 0:00:00
10 Tino Thömel (GER) RTS – Monton Racing Team 0:00:00

Classifica generale:
1 Max Walscheid (GER) Team Giant – Alpecin 20:52:04
2 Roberto Ferrari (Ita) Lampre – Merida 0:00:18
3 Rafael Andriato (Bra) Wilier Triestina – Southeast 0:00:20
4 Alexey Lutsenko (Kaz) Astana Pro Team 0:00:27
5 Ruslan Tleubayev (Kaz) Astana Pro Team 0:00:27


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*