ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Mondiali 2018 volley femminile: l’Italia si gioca il pass in Belgio
Mondiali 2018 volley femminile: l’Italia si gioca il pass in Belgio

Mondiali 2018 volley femminile: l’Italia si gioca il pass in Belgio

Mondiali 2018 volley femminile: diramati i gironi di qualificazione per il torneo che si svolgerà in Giappone. L’Italvolley femminile estratta nel gruppo del Belgio.

All’edizione sono già qualificate le padrone di casa del Giappone e gli USA campioni del mondo in carica. L’Italia invece dovrà sudarsi, e non poco, la qualificazione nella Pool D, che disputerà le sue partite in Belgio fra il 30 maggio al 4 giugno 2017.

Le azzurre, che ancora non conoscono il nome del prossimo c.t. dopo il disastro olimpico di Rio 2016, se la dovranno vedere contro le forti padrone di casa, l’avversario più ostico verso la rassegna iridata oltre a Spagna, Bielorussia, Lettonia e Bosnia.

L’Europa ha ancora 8 posti a disposizione per il Mondiale. Le partite si disputeranno con la formula del round robin in un’unica località. Le vincitrici accederanno direttamente ai Mondiali mentre le seconde classificate disputeranno un unico girone di ripescaggio (22-27 agosto 2017) che assegnerà l’ultimo pass a disposizione.

Nella Pool A la Russia Campionessa d’Europa resta la favorita numero uno, con la Croazia subito dietro e l’Ungheria pronta a sorprendere. Serbia vicecampione olimpica davanti a tutti nella Pool B e con Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia che si sfideranno per la seconda piazza.

I nomi buoni per le successive pool sono infine e rispettivamente Turchia, Olanda e Germania.

POOL A (in Croazia): Croazia, Russia, Ungheria, Grecia, Austria, Georgia

POOL B (in Polonia): Polonia, Serbia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Cipro, Islanda

POOL C (in Bulgaria): Bulgaria, Turchia, Romania, Svizzera, Montenegro, Kosovo

POOL D (in Belgio): Belgio, Italia, Bielorussia, Spagna, Lettonia, Bosnia Erzegovina

POOL E (in Azerbaijan): Azerbaijan, Paesi Bassi, Israele, Ucraina, Danimarca, Norvegia

POOL F (in Portogallo): Portogallo, Germania, Francia, Finlandia, Slovenia, Estonia


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*