ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Bilanci squadre 2016: Lotto Soudal
Bilanci squadre 2016: Lotto Soudal

Bilanci squadre 2016: Lotto Soudal

Amici di Mondiali.net, comincia oggi il nuovo appuntamento dedicato ai bilanci della stagione 2016: dedicheremo uno spazio giornaliero a ciascun team militante nel WorldTour (nonché a tutte le Professional italiane) ed analizzeremo tutto ciò che ha contribuito alla resa (buona o meno buona) di ognuno di loro. Inauguriamo questa rubrica con i belgi della Lotto Soudal.

Flessione rispetto al 2015 per la compagine diretta da Marc Sergeant: dodici mesi fa si parlava di 40 vittorie; un anno dopo sono solamente 21, corredate da 22 secondi posti e 16 terzi posti, per un totale di 59 podi.

Condottiero della squadra è stato ancora una volta Andre Greipel: tre tappe al Giro d’Italia (dove ha dimostrato una superiorità schiacciante allo sprint finché è stato in corsa) e il trionfo sui Campi Elisi al Tour de France, assieme ad altre otto volate vincenti, rappresentano un discreto bottino per il Gorilla di Rostock.

Ma incombe l’ombra dei Mondiali di Doha: tra i grandi favoriti della vigilia, è crollato a picco con tutta la sua Germania, intrappolato dalla perfetta tattica di gara messa a punto dai belgi. Una stagione positiva, una carriera ricchissima di successi, ma la strada l’ha respinto in quella che forse è stata l’ultima occasione utile di giocarsi la maglia iridata.

Continua l’ascesa ai vertici di Tim Wellens, che ha trovato gli acuti alla Parigi-Nizza, al Giro d’Italia nella tappa di Roccaraso e ha poi dominato la generale del Giro di Polonia. Non ha brillato sulle Ardenne, a lui decisamente congeniali, ma a soli 25 anni possiamo ancora concederglielo.

Thomas De Gendt è l’uomo delle salite: quando si presenta al via delle grandi corse a tappe, la lotta alle maglie dei GPM è sempre accesa. Andato vicino a quella a pois al Tour de France, si è consolato – si fa per dire – con il successo sul Mont Ventoux, che per molti vale una carriera.

Non esaltante la stagione di Tony Gallopin: il Grand Prix de Wallonie è stata l’unica sua affermazione e, nonostante il secondo posto alla Clasica San Sebastian, peraltro già vinta in passato, non ha saputo mostrare una continuità tale da valergli una promozione.

A portare a casa dei successi anche il buon Jens Debusschere, capace di aggiudicarsi la Dwars Door Vlaanderen che dal 2017 farà parte del calendario WorldTour, Tosh Van Der Sande (Tour de l’Ain) e Sean De Bie (La Panne). Non ha vinto (del resto in carriera ha esultato poche volte), ma è andato vicino al colpaccio Jurgen Roelandts, terzo alla Milano-Sanremo e comunque sempre presente al fianco del capitano Greipel.

Prosegue l’opera di maturazione del giovane Tiesj Benoot: esploso nel 2015 col quinto posto al Fiandre, il classe ’94 di Gand ha colto nel corso di quest’annata un ottavo posto alle Strade Bianche e un settimo ad Harelbeke, con la Roubaix condizionata da condizioni fisiche precarie a causa di una caduta. Diamogli tempo e sarà lì a lottare sul pavé belga.

Rimandato Maxime Monfort, che dalla partenza di Jurgen Van Den Broeck è rimasto l’unico uomo da classifica della compagine belga: il quindicesimo posto al Giro d’Italia e lo zero nella casella delle vittorie non possono soddisfarlo, dal momento che in passato ha dimostrato di saper fare di meglio.

Top Moment. Due i momenti simbolo della stagione, entrambi risalenti al Tour de France: Thomas De Gendt vince sul Mont Ventoux in una tappa segnata dalla già storica corsa a piedi di un appiedato Chris Froome; Andre Greipel trionfa sui Campi Elisi nell’ultima volata.

top-rider Andre Greipel

flop-rider Maxime Monfort

vittorie

# Corsa Vincitore
21 Grand Prix de Wallonie GALLOPIN
20 Tour of Britain – Stage 1 – Glasgow › Castle Douglas GREIPEL
19 Tour de l’Ain – Stage 2 – Saint-Didier-sur-Chalaronne › Montreal-la Cluse VAN DER SANDE
18 Tour de France – Stage 21 – Chantilly › Paris GREIPEL
17 Grand Prix Cerami WALLAYS
16 Tour de Pologne WELLENS
15 Tour de Pologne – Stage 5 – Wieliczka › Zakopane WELLENS
14 Tour de France – Stage 12 – Montpellier › Chalet-Reynard (Mont Ventoux) DE GENDT
13 National Championships Germany – Road Race GREIPEL
12 Skoda-Tour de Luxembourg – Stage 1 – Luxembourg › Hesperange GREIPEL
11 Giro d’Italia – Stage 12 – Noale › Bibione GREIPEL
10 Giro d’Italia – Stage 7 – Sulmona › Foligno GREIPEL
9 Giro d’Italia – Stage 6 – Ponte › Roccaraso (Aremogna) WELLENS
8 Giro d’Italia – Stage 5 – Praia a Mare › Benevento GREIPEL
7 Presidential Cycling Tour of Turkey – Stage 3 – Aksaray › Konya GREIPEL
6 Volta Ciclista a Catalunya – Stage 4 – Bagà › Port Ainé DE GENDT
5 Dwars door Vlaandere / A travers la Flandre DEBUSSCHERE
4 Paris – Nice – Stage 7 – Nice › Nice WELLENS
3 Driedaagse van West-Vlaanderen DE BIE
2 Trofeo Playa de Palma – Palma GREIPEL
1 Trofeo Felanitx – Ses Salines – Campos – Porreres GREIPEL

Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*