ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Bilanci squadre 2016: Movistar Team
Bilanci squadre 2016: Movistar Team

Bilanci squadre 2016: Movistar Team

Amici di Mondiali.net, il nostro racconto sui bilanci delle squadre 2016 prosegue con il Movistar Team. Ottima annata per la compagine di Eusebio Unzue: 36 le vittorie in stagione e i podi complessivi che raggiungono la cifra di 101. Tanti gli uomini che hanno fatto la differenza e che hanno contribuito al primo posto nell’Uci WorldTour ranking per il secondo anno consecutivo.

Punta di diamante, Nairo Quintana. Quante critiche piovutegli addosso dopo un anonimo Tour de France concluso, nonostante tutto, al terzo posto! Le giustificazioni dovute ad attacchi allergici sono state seguite da risposte concrete poco più di un mese dopo, in occasione della Vuelta a Espana.

Qui la supremazia di Chris Froome è venuta meno e il colombiano è andato a conquistare la maglia rossa, aggiungendo il secondo pezzetto a quella tripla corona che, dopo il successo al Giro 2014, deve soltanto colorarsi di giallo. E poiché la stagione non si esaurisce al solo mese di agosto/settembre, ecco che sono giunte precedentemente le affermazioni a Giro di Catalogna e Giro di Romandia.

I sigilli di Quintana sono stati certamente determinanti, ma cosa dire di Alejandro Valverde che, come il buon vino, più invecchia e più va forte? Ha centrato la top ten al Giro (con tanto di primo posto ad Andalo) e poi al Tour e, poiché i piazzamenti hanno sempre un peso relativo, ha portato a casa sette vittorie, tra cui la quarta Freccia Vallone della carriera.

Quintana e Valverde i leader, ma tutta la squadra si è mossa bene e, al di là dei successi, fondamentale è stato l’apporto in favore dei capitani. Vanno così valutate le ottime prestazioni di Giovanni Visconti (tornato al successo, tra l’altro, alla Klasica Primavera e al Giro della Toscana), di Ion Izaguirre (primo al GP Indurain e in una frazione del Romandia) e poi Jesus Herrada, Imanol Erviti, Javier Moreno e Dayer Quintana, il fratello minore del più celebre Nairo, che ha portato a casa il primo successo della carriera vincendo il Tour de San Luis a gennaio.

Non dimentichiamo, poi, le prestazioni contro il tempo di Jonathan Castroviejo, campione europeo a crono a Plumelec davanti a Moreno Moser e bronzo iridato a Doha nella stessa specialità in cui si è visto meno, invece, il britannico Alex Dowsett.

Bene anche le ruote veloci del team: se Joaquin Rojas ha reso meno, in termini di piazzamenti, rispetto alle passate stagioni, positivo è stato il bilancio per Juan Jose Lobato, autore di quattro vittorie, tra cui una tappa al Dubai Tour davanti a tanti sprinter di primo piano.

Concludiamo con una nota amara, la terribile annata in cui è incappato Adriano Malori: prima la tragica caduta a San Luis e i durissimi mesi di convalescenza; poi, una volta tornato a pedalare a settembre, un nuovo incidente sulla strada, costatogli la frattura della clavicola, che ha messo fine alla sua stagione. Ci auguriamo che il nuovo anno porti una gran dose di buona sorte e soprattutto tenga lontano l’atleta parmense da altri episodi incresciosi.

Top moment. Non una vittoria parziale, ma una ben più prestigiosa affermazione in un Grand Tour: Nairo Quintana vince la Vuelta a Espana davanti ad un Chris Froome che sportivamente l’applaude sul traguardo dell’Alto de Aitana.

top-rider Nairo Quintana

flop-rider Alex Dowsett

vittorie

# Race Winner
36 Giro della Toscana – Memorial Alfredo Martini – Stage 1 – Arezzo › Montecatini Terme VISCONTI
35 UEC Road European Championships – ITT CASTROVIEJO
34 Vuelta a España QUINTANA
33 Vuelta a España – Stage 10 – Lugones › Lagos de Covadonga QUINTANA
32 Tour de France – Stage 20 – Megève › Morzine IZAGIRRE
31 Tour de Pologne – Stage 7 (ITT) – Kraków › Kraków DOWSETT
30 National Championships Spain – Road Race ROJAS
29 National Championships Portugal – ITT OLIVEIRA
28 National Championships Spain – ITT IZAGIRRE
27 National Championships Great Britain – ITT DOWSETT
26 Route du Sud – la Depeche du Midi QUINTANA
25 Tour de Suisse – Stage 8 (ITT) – Davos › Davos IZAGIRRE
24 Route du Sud – la Depeche du Midi – Stage 4 – Saint-Gaudens › Val d’Azur Couraduque SOLER
23 Route du Sud – la Depeche du Midi – Stage 3 (ITT) – Albi › Albi QUINTANA
22 Criterium du Dauphiné – Stage 2 – Crêches-sur-Saône › Chalmazal-Jeansagnière HERRADA
21 Giro d’Italia – Stage 16 – Bressanone › Andalo VALVERDE
20 Vuelta Ciclista Comunidad de Madrid LOBATO
19 Vuelta Ciclista Comunidad de Madrid – Stage 1 – Las Rozas › Las Rozas LOBATO
18 Vuelta Asturias Julio Alvarez Mendo – Stage 3 – Bueño › Uría MORENO
17 Tour de Romandie QUINTANA
16 Vuelta Asturias Julio Alvarez Mendo – Stage 2 – Cangas de Narcea › Pola de Lena BETANCUR
15 Tour de Romandie – Stage 2 – Moudon › Morgins QUINTANA
14 Tour de Romandie – Prologue – La Chaux-de-Fonds › La Chaux-de-Fonds IZAGIRRE
13 La Flèche Wallonne VALVERDE
12 Vuelta a Castilla y Leon – Stage 3 – Salamanca › Alto de Candelario VALVERDE
11 Vuelta a Castilla y Leon VALVERDE
10 Vuelta a Castilla y Leon – Stage 2 – Bragança › Fermoselhe VALVERDE
9 Vuelta a Castilla y Leon – Stage 1 – Alcanices › Bragança BETANCUR
8 Klasika Primavera de Amorebieta VISCONTI
7 Circuit Cycliste Sarthe – Pays de la Loire – Stage 4 – Abbaye de l/Epau › Arnage LOBATO
6 Gran Premio Miguel Indurain IZAGIRRE
5 Volta Ciclista a Catalunya QUINTANA
4 Vuelta a Andalucia Ruta Ciclista Del Sol VALVERDE
3 Vuelta a Andalucia Ruta Ciclista Del Sol – Stage 5 – San Roque › Peñas Blancas VALVERDE
2 Dubai Tour – Stage 3 – Dubai › Hatta Dam LOBATO
1 Tour de San Luis QUINTANA D.
Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*