ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Ligue 1 > Ligue 1, analisi 11^ giornata: il Nizza domiNantes, +6 su Monaco e Paris SG; salgono Guingamp e Rennes
Ligue 1, analisi 11^ giornata: il Nizza domiNantes, +6 su Monaco e Paris SG; salgono Guingamp e Rennes

Ligue 1, analisi 11^ giornata: il Nizza domiNantes, +6 su Monaco e Paris SG; salgono Guingamp e Rennes

Il lunedì mattina, per gli amanti del pallone transalpino, è il giorno dei bilanci: ecco per voi risultati, numeri e analisi dell’11a giornata di Ligue 1, la massima serie del calcio francese.

La capolista: in vetta alla classifica continua a confermarsi il Nizza, che a suon di vittorie (9 in 11 turni) sta tenendo un ritmo impossibile per qualsiasi altra squadra. I Les Aiglons, infatti, dominano anche contro il Nantes, frantumato 4-1 all’Allianz Riviera, e con 24 gol segnati sono quasi in cima anche alla classifica degli attacchi più prolifici del campionato (soltanto il Monaco ne ha realizzati di più [30]). Le marcature, inoltre, sono opera dei tre grandi protagonisti di un’annata fin qui memorabile: Balotelli (6° centro in campionato e altra ottima performance per Super Mario), Plea (arrivato a quota 7, 4 gol nelle ultime 2 partite) e Cyprien (doppietta ieri, 4 gol in Ligue 1 quest’anno). Nizza 1° a 29 punti (ancora imbattuto), Nantes 15° a 11 punti e alla 6a sconfitta stagionale.

Le inseguitrici: dietro il Nizza, a 6 lunghezze di distanza, troviamo la coppia formata dal Monaco (Les Rouges et Blancs fermati 1-1 al Geoffroy-Guichard di St. Etienne; succede tutto nei primi 20 minuti, la sblocca Glik al 5° [3° gol in campionato per l’ex Torino] e la pareggia capitan Perrin al 18°; Les Verts settimi a 17 punti e in serie positiva da 3 turni di fila, Monaco 2° a quota 23) e dal Paris SG (vittoria di misura contro il Lilla al Pierre-Maurroy di Villeneuve d’Ascq, la decide il “solito” bomber Cavani [10 reti in 11 giornate, capocannoniere del campionato] al 65°; Lilla 17° a 10 punti e appena sopra la zona retrocessione, parigini secondi a quota 23 e squadra dotata della migliore difesa della Ligue 1 [soltanto 7 gol subiti]).

Le altre: vincono il Lione (il Gones e Lacazette [doppietta, 9 centri in campionato, soltanto Cavani ha segnato di più [10 reti]]) tornano grandi al Municipal di Tolosa [1-2 il risultato finale, momentaneo pareggio per i padroni di casa di Jullien al 26°]; Lione 8° a 16 punti, Tolosa 6° a quota 18), il Guingamp (3° successo consecutivo per i bretoni, che al du Roudourou la spuntano con l’Angers [tocco decisivo di De Pauw, entrato un minuto prima, al 78°] e salgono al 4° posto della graduatoria a 20 punti; Les Scoistes undicesimi a 14 punti), il Nancy (al Marcel Picot, avversario il Caen, importante vittoria nelle retrovie per i Les Chardons, che mettono il risultato in cassaforte nei primi 12 minuti del match [al 6° Mandanne fa 1-0, al 12° Diarra raddoppia e chiude la partita]; Nancy 19° [penultimo] a 9 punti e di nuovo in carreggiata per la corsa salvezza, Caen 18° [terzultimo] a quota 10 e al 3° ko consecutivo) e il Rennes (Les Rouges et Noirs devastanti in casa [fin qui 5 vittorie e 1 pareggio]: questa volta a inchinarsi è il Metz, sconfitto dallo splendido gol al volo di Said [25enne attaccante francese] al 56°; Rennes 5° a 20 punti e imbattuto da oltre un mese [ultima sconfitta il 24 settembre scorso, 3-0 esterno con il Dijon, poi 3 vittorie e 1 pareggio], Metz 13° a quota 13 e in caduta libera [5a sconfitta nelle ultime 6 giornate di Ligue 1]), pari tra Bastia e Dijon (0-0 che sta strettissimo ai Turchini, sfortunati [3 legni colpiti] e autori di un vero e proprio assedio alla porta di Reynet, in giornata di grazia; Bastia 14° a 11 punti, Dijon 12° a quota 13 e al 5° risultato utile di fila in campionato [2 vittorie e 3 pareggi]), tra Lorient e Montpellier (frizzante 2-2 al du Moustoir, Merlus subito avanti 2-0 [1-0 di Toure al 16°, 2-0 di Marveaux al 24°], poi l’MSHC si sveglia e prima accorcia al 45° con Camara, e poi pareggia grazie al grande spunto di Sanson al 69° [3° centro per il talentuoso centrocampista transalpino classe ‘94]; Lorient sempre ultimo a 7 punti, Montpellier 16° a quota 11 e team “groviera” [25 gol incassati in 11 giornate, media di oltre 2 gol a partita]) e tra Marsiglia e Bordeaux (secondo pareggio ad occhiali consecutivo per l’OM di Rudi Garcia, ora 10° a 14 punti e in serie positiva da oltre un mese [3 vittorie e 3 pareggi tra campionato e Coppa di Francia]; Girondini noni a quota 16 e senza successi in Ligue 1 da 6 giornate [0-3 esterno con il Metz del 21 settembre scorso, poi quattro “X” e una sconfitta]).

Classifica: Nizza 29,

Monaco, Paris SG 23,

Guingamp, Rennes 20,

Tolosa 18,

St. Etienne 17,

Lione, Bordeaux 16,

Marsiglia, Angers 14,

Dijon, Metz 13,

Bastia, Nantes, Montpellier 11,

Lilla, Caen 10,

Nancy 9,

Lorient 7


About Francesco Santoro

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*