ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 11ª giornata: Udinese-Torino 2-2 show; il Cagliari inguaia il Palermo
Serie A, 11ª giornata: Udinese-Torino 2-2 show; il Cagliari inguaia il Palermo
Udinese-Torino. Foto: ANSA/ALBERTO LANCIA

Serie A, 11ª giornata: Udinese-Torino 2-2 show; il Cagliari inguaia il Palermo

Due Monday Night per la 11ª di Serie A: scoppiettante 2-2 fra Udinese e Torino; il Cagliari batte 2-1 il Palermo e quasi accompagna De Zerbi alla porta.

UDINESE-TORINO 2-2. Non riescono, le due squadre, a inanellare un altro risultato utile consecutivo: l’Udinese puntava alla terza vittoria di fila con Delneri, il Toro alla seconda affermazione in trasferta. Al Friuli invece il risultato finale è un palpitante 2-2.

Il primo vantaggio è di marca granata, anche se la difesa friulana ci mette del suo: Danilo e Jankto si fanno fregare dallo scatenato Belotti che imbecca benissimo Benassi, il gioiellino torinista fulmina Wague e batte Karnezis. A quel punto il Toro si affida a Ljajic e Boyé sulle fasce per tenere in ambasce i bianconeri; dal canto suo la squadra di Delneri prova a fare densità di gioco senza riuscire a trovare però la porta di Hart.

Nella ripresa il tecnico di Aquileia indovina per buona mezz’ora i cambi giusti: fuori gli impalpabili De Paul e Kums, dentro Perica e Hallfredsson. A quel punto l’Udinese si accende veramente e trova il pari al 15’ su cross vincente di Widmer, Thereau anticipa Rossettini e sigla il quarto gol personale in tre partite.

I friulani però sono addirittura furiosi e si spingono ancora di più in avanti trovando addirittura il gol del vantaggio, su azione confusa da calcio d’angolo: Wague coglie il palo, sulla ribattuta Zapata insacca di tacco. Sembra infatti, col Toro seduto e impegnato solo a guardare. E invece? E invece c’è Ljajic: il serbo indovina un sinistro a giro sotto gli occhi dello stupefatto Danilo e fa 2-2. Nel finale Mihajlovic finisce pure espulso per proteste dopo una manata di Felipe non giudicata fallosa da Tagliavento sullo stesso Ljajic; al Friuli però è un pari giusto.

CAGLIARI-PALERMO 2-1. Il derby delle isole batte bandiera sarda: il Cagliari di Rastelli ritrova il successo dopo le due scoppole consecutive contro Fiorentina e Lazio e si rimette in sesto; il Palermo invece sprofonda con la quarta sconfitta di fila in una posizione disperata e con De Zerbi che ora rischia sul serio.

Il protagonista assoluto al Sant’Elia è Daniele Dessena, il capitano ritrovato: il giocatore rossoblù: tornato titolare da due partite dopo il terribile crack di 11 mesi fa in Serie B a Brescia il centrocampista ex Parma firma la doppietta decisiva che fa impazzire i Quattro Mori.

All’8′ sblocca con un destro al volo su assist di Di Gennaro, al 19′ raddoppia sfruttando il passaggio di Sau. Inutile la rete di Nestorovski al 34′. De Zerbi potrebbe avere i minuti contati: il vulcano-Zamparini potrebbe presto eruttare.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*