ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Inter, esonerato Frank De Boer. Pioli in pole per la successione
Inter, esonerato Frank De Boer. Pioli in pole per la successione

Inter, esonerato Frank De Boer. Pioli in pole per la successione

Finisce l’avventura di Frank De Boer sulla panchina dell’Inter. Stefano Pioli candidato numero uno per la successione.

Il tecnico olandese viene sollevato dall’incarico dopo il deludente inizio di campionato della squadra nerazzurra: dopo 11 partite, undicesimo posto in classifica con quattro vittorie, due pareggi e cinque sconfitte. Un solo sussulto per la formazione milanese: il successo – inatteso – contro la capolista Juventus allo Stadio San Siro.

Ma a quella bella prestazione non ne sono seguite altre della stessa portata e così, dopo l’ennesimo ko contro la Sampdoria nell’ultima di Serie A, il presidente Suning si è visto costretto a prendere la drastica decisione. De Boer percepirà l’ingaggio fino a giugno, poi verrà liquidato a 1.3 milioni di euro.

È l’ottavo tecnico dell’Inter nel dopo triplete targato Mourinho a lasciare anzitempo il proprio lavoro: prima di De Boer avevano già ricevuto il benservito Benitez, Leonardo, Gasperini, Ranieri, Stramaccioni, Mazzarri e Mancini. Il diretto interessato, che dopo la sconfitta contro i blucerchiati si era detto tranquillo ed aveva affidato ogni decisione allo staff, si è limitato a rilasciare una semplice dichiarazione: “Peccato sia finita così […] Serviva più tempo. Voglio ringraziare tutti i tifosi per tutto il supporto che mi avete dato questi mesi. Forza Inter”

Ringraziando l’allenatore per il lavoro svolto, nonostante la carenza di risultati, la dirigenza comunica l’affidamento momentaneo della prima squadra a Stefano Vecchi, attuale guida del settore Primavera. Ma intanto è già scattato il toto-successore. Il candidato numero uno a succedere alla panchina è Stefano Pioli, che è già sbarcato a Milano per incontrare la società.

Servirà soltanto risolvere alcuni nodi relativi al suo precedente ingaggio alla Lazio, ma sarà una formalità: sarà il cinquantunenne tecnico parmense, dunque, il quasi certo nuovo allenatore dell’Inter. A lui spetterà risollevare  le sorti del club non solo in Italia, ma anche in Europa League, dove si sono finora registrate due sconfitte ed un solo successo.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*