ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Presentazione squadre 2017: Dimension Data
Presentazione squadre 2017: Dimension Data

Presentazione squadre 2017: Dimension Data

Amici di Mondiali.net, il fanalino di coda del WorldTour 2016 cercherà immediato riscatto nel 2017: è la Dimension Data, di cui vi parliamo quest’oggi all’interno della nostra rubrica sulle presentazioni delle squadre che calcheranno l’asfalto nei prossimi dodici mesi. Al servizio del team manager Douglas Ryder saranno 28 corridori: pochi sostanziali cambiamenti, per cui viene confermato il grosso del gruppo.

CONFERME. Ha collezionato 10 vittorie nel 2016, ma soprattutto due secondi posti alle Olimpiadi di Rio dietro all’italiano Elia Viviani e ai Mondiali di Doha dietro a Peter Sagan: è Mark Cavendish, indiscusso leader delle volate e a caccia di nuovi allori a partire dalla Milano-Sanremo, primo obiettivo stagionale.

Definirlo semplicemente uomo veloce è riduttivo: Edvald Boasson Hagen è molto di più perché, oltre a difendersi egregiamente negli sprint non compatti, può dire la sua anche nelle Classiche del nord, che saranno il suo chiodo fisso per la prima parte dell’anno (nella seconda c’è il Mondiale di casa a Bergen, dove se la giocherà per il ruolo di capitano con il connazionale Alexander Kristoff). Nel campo delle ruote veloci è  presente anche l’italiano Kristian Sbaragli, che ha deluso nell’ultimo anno e che spera di gioire in qualche occasione nel prossimo.

È stato indubbiamente il migliore del suo team negli ultimi mesi perché le cinque vittorie raccolte sono state frutto di azioni eccezionali: stiamo parlando di Steve Cummings, uomo d’attacco in grado di scardinare le resistenze di chi insegue. Quale colpo avrà in serbo da qui in avanti?

Per le salite abbiamo Igor Anton, che tuttavia non ha più la brillantezza di un tempo, e Omar Fraile, che ha concluso l’ultima Vuelta a Espana con una bella maglia a pois di leader dei GPM. Vanno forte in salita anche gli eritrei Natnael Behrane e Daniel Teklehaimanot, i maggiori rappresentanti del continente nero, mentre per il pavé non dimentichiamo, accanto al già citato Boasson Hagen, anche il belga Serge Pauwels.

ACQUISTI. Cinque le novità del gruppo: spiccano lo scalatore Lachlan Morton (dalla Jelly Belly, squadra con cui ha vinto l’ultimo Tour of Utah) e il passista Benjamin King (Cannondale-Drapac). Con loro arrivano Scott Thwaites (Bora-Argon 18) e Alexander O’Connor (Avanti), oltre a Ryan Gibbons in rappresentanza del vivaio africano, la Dimension Data for Qhubeka.

CESSIONI. Lasciano la squadra il bielorusso Kanstantsin Siutsou, che va ad abbracciare la causa Nibali alla Bahrain-Merida; l’irlandese Matthew Brammeier, che torna in patria col nuovo progetto Professional della AquaBlue; Theo Bos e Cameron Meyer, che si dedicheranno al vecchio amore della pista; l’africano Songezo Jim, che diventerà compagno di squadra di Davide Rebellin alla Kuwait-Cartucho.

Status: Uci WorldTour – Sudafrica
Sigla: DDD
Sito web: http://www.africasteam.com/
Social Nework: http://twitter.com/TeamDiData
Team manager: Douglas Ryder
Corridori:

ANTON Igor
BERHANE Natnael
BOASSON HAGEN Edvald
CAVENDISH Mark
CUMMINGS Stephen
DEBESAY Mekseb
DOUGALL Nick
EISEL Bernhard
FARRAR Tyler
FRAILE Omar
GIBBONS Ryan *
HAAS Nathan
JANSE VAN RENSBURG Reinardt
JANSE VAN RENSBURG Jacques
KING Benjamin *
KUDUS Merhawi
MORTON Lachlan *
NIYONSHUTI Adrien
O’ CONNOR Ben *
PAUWELS Serge
REGUIGUI Youcef
RENSHAW Mark
SBARAGLI Kristian
TEKLEHAIMANOT Daniel
THOMSON Jay Robert
THWAITES Scott *
VAN ZYL Johann
VENTER Jaco

* Nuovi acquisti


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*